FCA e Google più vicine: in arrivo Chrysler Pacifica per i taxi a guida autonoma Chilometrando
19 Oct 2018 | Aggiornato alle 23:48

FCA e Google più vicine: in arrivo Chrysler Pacifica per i taxi a guida autonoma

Entro fine anno il servizio dovrebbe essere inaugurato su larga scala a Phoenix, in Arizona

30 gennaio 2018 30/01/2018
FCA

Nonostante qualche scetticismo di troppo, la diffusione su larga scala della guida autonoma potrebbe non essere così lontana. FCA ha infatti raggiunto un accordo con Google grazie a cui la casa automobilistica fornirà a Waymo, la divisione specializzata di Mountain View, diverse Chrysler Pacifica che saranno utilizzate come taxi senza conducente. Ormai da tempo Sergio Marchionne e i suoi collaboratori sono al lavoro per consolidare questa tecnologia.

L’impegno di FCA per l’innovazione

FCA ha compreso da tempo quanto sia importante sfruttare gli sviluppi della tecnologia per attirare nuove fette di mercato. Proprio per questo da tempo ha avviato una collaborazione con Google per il lancio dei veicoli a guida autonoma. A differenza delle altre case automobilistiche che stanno realizzando al proprio interno i sistemi, la società guidata da Marchionne ha deciso di affidare i propri mezzi direttamente a Waymo. Il gigante di Mountain View ha infatti da tempo una sezione specializzata dedicata ai mezzi senza conducente.

In virtù di un nuovo accordo recentemente sottoscritto, FCA fornirà diverse migliaia di Chrysler Pacifica che saranno impiegate come taxi a guida autonoma. Già in passato la collaborazione tra le due realtà aveva portato a risultati importanti: nel 2016 Waymo ha ricevuto 100 Chrysler Pacifica ibride nel 2016 e altre 500 nel 2017.

Una Chrysler Pacifica in versione taxi

La svolta è vicina

Waymo ha ormai da tempo una tecnologia sviluppata che consentirà, probabilmente in tempi brevi, di vedere sulle strade i nuovi mezzi. I test svolti a nel 2017 in ben 25 città americane, tra cui Atlanta, San Francisco, Metro Detroit, Phoenix e Kirkland, hanno dato esito positivo.

Sergio Marchionne, CEO di FCA, non può che essere soddisfatto della collaborazione con il gigante di Mountain View: “La nostra partnership con Waymo continua a crescere e si rafforza. Questo è l’ultimo segnale in ordine temporale del nostro impegno verso questa tecnologia“.

Un risultato che non può che fare felice anche Waymo: “Con la prima flotta di auto completamente autonome in strada, ci stiamo spostando dalla fase di ricerca e sviluppo a quella operativa – ha detto l’amministratore delegato John Krafcik -. I minivan Pacifica ibridi offrono interni versatili e una corsa confortevole. Gli ulteriori veicoli ordinati ci consentiranno di crescere“.

Il conto alla rovescia per la partenza del servizio di taxi a guida autonoma a Phoenix è ormai partito.