24 Apr 2019 | Aggiornato alle 09:51

Ferrari, il Suv è in arrivo nel 2022: si chiamerà Purosangue

A confermarlo è il neo CEO dell'azienda Louis Camilleri: il motore sarà ibrido

19 settembre 2018 19/09/2018

La Ferrari è pronta a rinnovarsi e punta ad entrare in un segmento che sta riscontrando un riscontro sempre più importante tra gli automobilisti, quello dei Suv. Nel 2022, come annunciato dal nuovo CEO Louis Camilleri, è infatti in arrivo il nuovo modello del marchio, che prenderà il nome di Purosangue. Non si tratta dell’unica svolta su cui è al lavoro la casa automobilistica: entro quella data il 60% dei veicoli che arriveranno sul mercato sarà infatti di tipo ibrido.

Il “Cavallino” inaugura una nuova era

La Ferrari continuerà a essere una delle scuderie di punta in Formula Uno, ma punta allo stesso tempo a catturare nuove quote di mercato attraverso il lancio di alcuni modelli inediti. In base a quanto rivelato dal CEO Louis Camilleri in occasione del Capital Markets Day, ne sono in arrivo ben quindici.

Louis Camilleri, neo CEO della Ferrari (Foto: Motorionline)

Il più atteso sarà un Suv, che assumerà un nome davvero esemplificativo: Purosangue. Il dirigente ci tiene però a fare una precisazione che ritiene doverosa: “Entro il 2022, circa il 60% dei modelli che produciamo sarà costruito con motori ibridi — ha annunciato — Il suv? Non voglio offendere nessuno ma la parola suv non va bene. Lo chiameremo Purosangue, sarà senza dubbio una Ferrari con performance mai viste e lo lanceremo alla fine del piano”.

Regna il riserbo sulle caratteristiche del “FUV”

Gli addetti ai lavori per definire le caratteristiche del nuovo Purosangue hanno voluto coniare un termine ad hoc: FUV (Ferrari Utility Vehicle). In un primo tempo si ipotizzava che il suo arrivo sul mercato potesse essere fattibile già nel prossimo anno, ma il rinvio non fa che accrescere l’attesa.

Edificio Ferrari a Maranello (Foto: Arketipo Magazine)

Il motore, come confermato dal piano di ibridizzazione voluto dall’azienda, sarà quindi ibrido. La trazione sarà certamente integrale con nuove sospensioni ad altezza variabile. Prevista la presenza di cinque porte, caratteristica che consentirà di far viaggiare in maniera comoda quattro persone, come confermato dalle intenzioni dei dirigenti di Maranello.

A dare qualche anticipazione in più sul progetto è stato il esponsabile marketing e vendite di Ferrari Enrico Galliera: “Purosangue è stato scelto come nome di questo progetto perché vogliamo dimostrare al mercato che faremo qualcosa che non comprometterà il dna di Ferrari. Sarà una Ferrari al 100%, il che significa che saremo certamente capaci di offrire le stesse emozioni ma in più contesti e con più passeggeri. Naturalmente è stato pensato per essere il migliore della categoria in termini di performance e piacere di guida come ogni Ferrari oggi sul mercato”.

Ferrari punta così a superare le concorrenti più agguerrite quali Jaguar, Lamborghini, Alfa Romeo e Bentley che già si stanno cimentando nel segmento Suv.

 

Foto immagine in evidenza: Autoappassionati.it