22 Apr 2019 | Aggiornato alle 21:55

Si rinnova il Codice della Strada: novità in arrivo per i ciclisti

Al momento il testo di legge è sotto esame da parte della Commissione dei Trasporti della Camera

11 febbraio 2019 11/02/2019

Il Codice della Strada periodicamente subisce modifiche importanti per restare al passo con eventuali nuove abitudini degli automobilisti, ma con l’obiettivo, che non deve mai venire meno, di preservare il più possibile la sicurezza di tutti. La Commissione Trasporti alla Camera, presieduta da Lega e Cinque Stelle, ha ora deciso di lanciare una proposta che potrebbe coinvolgere in modo particolare i ciclisti. Ulteriori novità coinvolgeranno l’utilizzo del cellulare alla guida e i motociclisti.

Novità in arrivo per i ciclisti

I ciclisti sono una delle categorie più discusse tra quelle che circolano sulle nostre strade soprattutto per alcuni comportamento non sempre avveduti, ma a breve dovrebbero godere di maggiori libertà. Alla Commissione Trasporti alla Camera è infatti attualmente in discussione una serie di emendamenti che porterebbero a breve ad alcune modifiche nel Codice della Strada.

Il cambiamento più importante riguarderà i centri abitati dove finora devono rispettare il limite di 30 km/h, ma ora avranno la possibilità di andare contromano, «indipendentemente dalla larghezza della carreggiata e dalla massa dei veicoli autorizzati al traffico». A loro sarà inoltre consentito viaggiare nelle corsie ora riservate solo ai taxi e agli autobus e di parcheggiare in aree adibite dal comune, in alternativa sui marciapiedi e all’interno delle zone pedonali. Secondo alcuni emendamenti si penserebbe poi all’obbligatorietà dell’utilizzo del casco e incentivi per l’acquisto di nuove due ruote.

Si preannuncia inoltre una norma che è già attiva da tempo in diversi Paesi (Belgio, Regno Unito, Olanda) grazie alla quale chi utilizza una bicicletta avrà la precedenza al semaforo. Alcune decisioni potrebbero scatenare perplessità soprattutto da parte di chi teme che questo possa aumentare il rischio di incidenti: i ricercatori sono convinti infatti che questo possa dare una maggiore consapevolezza di spazi e distanze.

codice strada ciclisti

E non è finita qui..

I cambiamenti che potrebbero prefigurarsi a breve non coinvolgeranno solo i ciclisti, oltre che, indirettamente, anche le macchine che li incontreranno sul loro percorso. Il testo di legge predisposto dalla maggioranza prevede anche l’introduzione di “parcheggi rosa“, destinati in modo specifico alle donne in gravidanza.

Un altro divieto andrà invece a colpire i fumatori che non potranno dare spazio al loro vizio mentre si trovano alla guida. Vietato poi per motivi di sicurezza l’utilizzo del cellulare. Previsto inoltre l’innalzamento del limite di velocità a 150 km/h sulle autostrade a tre corsie. Chi è in possesso di una moto elettrica avrà inoltre accesso in autostrada. Skate, monopattini e hoverboard entreranno a far parte, per la prima volta, del codice della strada.

In arrivo il divieto di fumo in auto

Foto immagine in evidenza: Pixabay