DIRETTA LIVE: MotoGP, Gran Premio di San Marino e della Riviera Riminese

Appuntamento numero 13 con il GP di San Marino. Il Dovi si presenta da leader e proverà il tutto per tutto nel circuito di casa: pericolo pioggia!

Aldo Drudi, storico designer che ha curato tutti i caschi di Valentino Rossi, e la sua equipe hanno rifatto il trucco al fantastico e suggestivo Misano World Circuit Marco Simoncelli per l’occorrenza del Gran Premio di San Marino e della Riviera Riminese. È la tappa numero tredici di questa stagione del Motomondiale, a fronte dei diciotto appuntamenti entro il quale emergerà il 96esimo campione del mondo della classe regina nella storia del motorsport.

La galoppata imperiosa di Dovizioso

Riflettori puntati sul beniamino di casa, Andrea Dovizioso, nato e cresciuto a Forlimpopoli, distante neppure un’ora d’auto dalla sontuosa cornice di Misano Adriatico. Con il successo di Silverstone – quarta vittoria stagionale – il Dovi è balzato in testa alla classifica piloti, concretizzando i sogni di gloria dei suoi fan e del folto popolo ducatista. Ma il tabellino iridato è incerto, i distacchi risicatissimi: Marc Marquez è dietro di soli 9 punti, Maverick Vinales di 13. Misano esclusa, mancano solamente 5 gare al termine della kermesse.

L’appuntamento senza la primadonna

Nel novero dei piloti in lizza per l’iride ci sarebbe anche Valentino Rossi, distante 26 punti dal capolista. Il Dottore, però, in seguito all’incidente rimediato una decina di giorni fa in allenamento non potrà essere presente al Gran Premio e rischia di saltare anche la data di Aragon del 24 settembre. “Ero ansioso di poter gareggiare davanti ai miei tifosi perché a Misano c’è sempre una atmosfera specialeha raccontato Vale con una nota di amarezza. “Purtroppo devo curare l’infortunio e la squadra mi sta sostenendo nella riabilitazione. Fortunatamente non sto troppo male e sono già riuscito ad iniziare un po’ di fisioterapia“.

Non ci sarà la leggenda di Tavullia, questo è vero, ma i protagonisti della MotoGP ci hanno dimostrato nel corso della stagione che lo spettacolo con loro è sempre assicurato. I nervi sono tesi e la griglia di partenza è questa: tenetevi forte, la partenza è vicina, e l’ombra della pioggia aleggia su Misano!

Diretta Live

CLICCA IL TASTO F5 DA DESKTOP O FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI PER AGGIORNARE LA PAGINA

28/28 ULTIMO GIRO: MARQUEZ NE HA DI PIÙ! DOPO IL SORPASSO SI È PRESO DUE DECIMI DI VANTAGGIO E LI HA PROTETTI FINO ALLA FINE! CONQUISTA CON MERITO QUESTO GRAN PREMIO DI SAN MARINO E SI PORTA A 199 PUNTI. ADESSO LUI E DOVIZIOSO, A CINQUE GARE DAL TERMINE, SONO APPAIATI IN TESTA AL MONDIALE!

 

 

27/28 MARQUEZ IN STACCATA SU PETRUCCI! ADESSO LO SPAGNOLO È PRIMO! ED INIZIA L’ULTIMO GIRO!

 

 

25/28: Il duello finale si avvicina. La situazione rimane invariata con Danilo Petrucci su Ducati Pramac e Marc Marquez su Honda al comando.

 

 

23/28: Marquez in scia di Petrucci. Sembra quasi ne abbia di più ma attende il momento giusto! Ha tre decimi di vantaggio. Dovizioso si arrende a quei due matti che ha davanti, mollando la presa della sua Ducati.

 

 

22/28: Botta e risposta! Stavolta abbassa il tempo Danilo Petrucci, segnando un 1’46″5 migliore di quello di Marquez. Dovizioso tira i freni dopo aver rischiato, paga mezzo secondo a giro ai due davanti. Sale a due secondi il gap del leader provvisorio del mondiale dai primi.

 

 

21/28: Giro veloce di Marquez con 1’46″5. Andrea Dovizioso prende un secondo e mezzo dal gruppo di testa. Sarà probabilmente un affare a due tra Marquez e Petrucci per la vittoria finale.

 

 

 

20/28: Giro veloce di Petrucci con un 1’46″7. Marquez gli rimane dietro dando tutto, Dovi si stacca perdendo contatto!

 

 

 

19/28: Dovizioso sembra rinvenire forte, si francobolla a Marquez che cede qualcosina a Petrucci. È una lotta sul filo dei millesimi!

 

 

18/28: Marquez ci riprova! Si rifa sotto a Petrucci: lo spagnolo vuole questa vittoria. Ma Dovizioso tiene botta e non si fa staccare. I primi tre sono ancora lì, staccati l’un l’altro di non più di tre decimi.

 

 

15/28: Petrucci può prendere il largo adesso. Marquez non rischia più, Dovi non lo molla. Dietro Millar ha preso Vinales, si prospetta un duello tra i due per la quarta posizione.

 

 

13/28: Ancora errore di Marquez! La sua Honda sembra indomabile. In uscita di curva la sua moto sbanda e con un miracolo riesce a tenerla su. Perde tutto il vantaggio su Dovizioso, che adesso è attaccato al suo posteriore.

 

 

12/28: Tutti attendono il momento in cui si cambieranno le moto. Sarà lì che si giocherà questo GP. I box sono pronti.

 

 

10/28: Situazione stabile. Distacchi invariati per i primi tre con Marquez che ogni tanto rischia ed esce scomposto dalle curve. La pista si sta lentamente ma progressivamente asciugando.

 

 

8/28 ATTENZIONE! Marquez si fa sotto a Petrucci, Dovizioso adesso è attardato di quasi un secondo.

 

 

7/28: Petrucci prova ad andarsene, Marquez tiene. In questo frangente di corsa Dovizioso sembra in affanno. I problemi della Honda pare si siano risolti. Sette decimi il distacco tra il primo e il secondo e tra il secondo e il terzo. Le scuderie stanno comunque preparando le moto da asciutto per un eventuale cambio.

 

 

6/28: Adesso Petrucci conduce il GP di San Marino. Dietro di lui Marc Marquez e Andrea Dovizioso, tutti vicini. Seguono, più staccati, Vinales, Baz e Millar. Sembra ci siano problemi ai freni al carbonio della Honda di Marquez. Disperso Pedrosa. Nel giro di qualche secondo la corsa è totalmente cambiata: due protagonisti hanno dovuto dire addio ai sogni di gloria, sia Lorenzo che era al comando e spingeva, sia Crutchlow.

 

 

5/28: Petrucci infila Marquez e si prende la seconda posizione. Marquez in rettilineo fa un segno con il piede e nei box il muretto Honda prepara un’altra moto. Scelta incomprensibile. Giro veloce di Lorenzo con 1’47″807, conducendo su Petrucci, Marquez e Dovizioso. CADE JORGE LORENZO! E ANCHE CAL CRUTCHLOW!

 

 

4/28: Dopo il rischio preso Marquez si è dato una calmata. Petrucci scatenato sorpassa Dovizioso: è davvero un talento quando le condizioni di pista sono così ostiche. L’italiano su Ducati Pramac adesso ha Marquez nel mirino. Tre secondi e quattro il divario tra il leader della corsa e il gruppo Marquez-Petrucci-Dovi.

 

 

3/28: Giro veloce di un indemoniato Jorge Lorenzo che scende sotto il muro dell’1’49”. Dietro di lui, compatti, Marquez e Dovizioso, seguiti da Petrucci. Baguarre a tre, poi, tra Vinales, Crutchlow e Millar. Attenzione: Danilo Petrucci è in grande rimonta!

 

 

2/28: Lorenzo e Marquez guadagnano qualche decimo a Dovi. Il cabronçito vuole sorpassare il maiorchino e rischiano molto! Il porfuera tiene botta. Petrucci, il mago della pioggia, sopravanza! Infila Vinales ed è terzo. Marquez segna il miglior tempo con un 1’49” alto ma rischia di cadere con una clamorosa derapata! L’errore gli ha fatto perdere un secondo da Lorenzo, che non ha nulla da perdere.

 

 

1/28 PARTITI! A CANNONE MARQUEZ, PRIMO IN CURVA 1, INFILATO PERÒ POI DA LORENZO, CHE ORA CONDUCE DAVANTI A MARQUEZ E DOVIZIOSO!  Quarto Vinales. Pista molto bagnata, attenzione!

Aggiungi un commento