Ferrari, Lotus, Alfa e Köenigsegg: cosa accadrebbe se producessero moto

Arditi e visionari designer hanno provato ad immaginare le moto che le più grandi case automobilistiche produrrebbero qualora vi si cimentassero.

55
Consiglia
I designer – e la loro fantasia – rappresentano la parte più creativa, visionaria e suggestiva dell’automotive. Rappresentano, insomma, la fucina che garantisce uno sviluppo in avanti dell’aspetto di automobili e motociclette, ricreando forme che penetrano nel cuore degli appassionati e qualche volta anche tra le maglie della storia.L’attività dei designer ha molto in comune con l’arte: bozzetti, linee, idee che prendono vita in concept, i quali talvolta non arrivano neppure a concretizzarsi materialmente. Ma questo alla mente che ne crea interessa poco, focalizzata piuttosto a riprodurre un‘esperienza estetica e soltanto in un secondo momento alla sua fruizione.Non è raro, ad esempio, notare come alcuni progetti non siano mai prodotti in serie ma alcune parti di esso hanno finito per divenire una moda capace di caratterizzare intere epoche industriali. Ora: prendete un designer particolarmente capace, un brand automobilistico particolarmente noto con le sue caratteristiche inconfondibili. L’equazione dà come responso un esercizio di stile davvero gustoso, che risponde alla domanda fatidica: “E se quella o quell’altra casa automobilistica facesse una moto, come sarebbe?.Proviamo a rispondere concretamente nell’articolo che segue: ecco cosa succede se le grandi case automobilistiche progettassero delle moto >>

L'articolo continua

Aggiungi un commento