Scopriamo la MV Agusta Dragster RR di J-Ax

Per J-Ax non ci sono stati dubbi: la regina è lei, MV Agusta Dragster RR. Ecco il suo modello in particolare

Divo della musica italiana, Alessandro Aleotti – più conosciuto come J-Ax – ha saputo ritagliarsi il suo spazio come icona televisiva grazie a programmi come AmiciThe Voice, in cui ha partecipato nelle vesti di coach e giudice. L’ultimo suo disco Comunisti col Rolex ha ottenuto un doppio disco di platino a fronte di centinaia di migliaia di vendite e ha registrato il sold out in quasi tutte le tappe della tourneè a cui ha dato il nome. Poco prima della pubblicazione dell’ultimo lavoro, però, J-Ax ha voluto regalarsi un sontuoso bolide: una MV Agusta Dragster 800 RR.

jax2

Solo il top del top

MV Agusta rappresenta l’eccellenza delle due ruote nel mondo – si è giustificato – È il meglio della nostra produzione, una perla del Made in Italy. Sono gasatissimo e molto orgoglioso di poterla guidare“. C’è da dire che J-Ax si era innamorato della MV Agusta durante una visita agli stabilimenti occorsa nel 2015. Dopo neppure un anno si è deciso a compiere il grande passo, tributato dall’azienda varesina con un mezzo altamente personalizzato: un dettaglio che diviene palese sin dalla livrea, dai colori nero-arancioni di per sè originali, adornata da stemmi, glifi e decalcomanie che richiamano il merchandising e la produzione dell’artista. Cucita a mano su fondo sella, inoltre, il logo “J/AX” che richiama un’ascia.

jax3

Una MV originalissima

Disseminati lungo tutta la carrozzeria emergono il teschio e la lancia, lo stesso simbolo impresso sulla copertina del penultimo album del cantante “Il bello d’esser brutti“. La palette di colori è stata personalmente suggerita dal rapper, mentre gli scarichi sono stati confezionati ad hoc dal gruppo SC Project, leader del settore in pista, che ha preso spunto dalla MV F4 del mondiale Superbike. J-Ax è un rapper, un imprenditore e un personaggio televisivo di successo – ha ribattuto Giovanni Castiglioni, Presidente di MV Agusta – Ma è soprattutto un rider appassionato. Da fan e da Presidente di un’azienda-icona del Made in Italy sono onorato di averlo come supporter”.

Aggiungi un commento