Moto in autostrada, prorogato lo sconto: sarà valido fino al 30 giugno Chilometrando
20 Oct 2018 | Aggiornato alle 00:36

Moto in autostrada, prorogato lo sconto: sarà valido fino al 30 giugno

L'agevolazione era stata introdotta in via sperimentale il 1° agosto e si è conclusa il 31 dicembre

25 gennaio 2018 25/01/2018
moto

Proseguono le agevolazioni per i motociclisti abituati a viaggiare in autostrada. Lo sconto per il pedaggio, pari al 30%, introdotto ad agosto per i mezzi a due ruote dotati di abbonamento Telepass è stato infatti rinnovato dopo la prima fase di sperimentazione conclusasi lo scorso 31 dicembre 2017. La riduzione di prezzo sarà infatti valida ora fino al prossimo 30 giugno.

Il vantaggio prosegue

Il 2018 ha portato con sé un aumento piuttosto rilevante in gran parte della rete autostradale italiana, ma lo stesso non accadrà per chi viaggia a due ruote. L’agevolazione introdotta in via sperimentale a partire dal 1° agosto in favore delle moto sarà valida infatti ancora fino al 30 giugno 2018. I motociclisti potranno così avvantaggiarsi di una riduzione di prezzo pari al 30% per il pedaggio autostradale, valida anche in modo retroattivo. Tutto questo è stato reso possibile grazie all’accordo raggiunto fra Ministero dei Trasporti e AISCAT (l’associazione delle società concessionarie delle reti autostradali). Non si può però escludere un’ulteriore rinnovo in caso di esito positivo.

L’iniziativa è stata fortemente voluta in modo particolare da FMI e ANCMA con l’obiettivo di incentivare l’utilizzo della rete autostradale da parte degli automobilisti. Tra gli aspetti positivi c’è anche un aumento della sicurezza, confermato dai dati positivi sugli incidenti.

Moto in autostrada (Foto: Insella.it)

Italia come gran parte d’Europa

Il Ministro dei Trasporti Graziano Delrio è uno dei più soddisfatti per la proroga: “La riduzione per i motocicli in autostrada è giusta e supera un’anomalia unica ormai in Europa, portando i conducenti a scegliere un modo di viaggiare più sicuro“.

L’auspicio del governo è quello di valutare l’impatto della misura a ridosso della scadenza. A quel punto si deciderà quindi se optare per un nuovo rinnovo o se rendere lo sconto definitivo.

Le perplessità però non mancano. C’è chi infatti ritiene sbagliato non assicurare lo sconto anche nei mesi di luglio e agosto, quelli che solitamente contraddistinguono l’esodo estivo per molte famiglie. In quel periodo saranno in diversi a spostarsi con la moto per raggiungere le proprie località di villeggiatura e poter usufruire di un prezzo ridotto sarebbe certamente positivo.

 

 

Foto immagine in evidenza: Novara Today