Moto e scooter, divieto di circolazione in presenza di ghiaccio e neve Chilometrando
10 Dec 2018 | Aggiornato alle 21:18

Moto e scooter, divieto di circolazione in presenza di ghiaccio e neve

L'utilizzo di pneumatici invernali è invece facoltativo per chi circola con questi mezzi

20 novembre 2018 20/11/2018

L’arrivo delle temperature più rigide richiede maggiore prudenza quando ci si mette alla guida per la possibile presenza di ghiaccio e neve sull’asfalto. Per affrontare al meglio queste situazioni ormai da qualche anno è obbligatorio montare le gomme invernali (o avere a bordo le catene da neve) non solo per non incorrere in multe, ma anche per aumentare il livello di sicurezza nelle condizioni più difficili. Forse non tutti lo sanno, ma la norma in vigore è leggermente diversa per moto e scooter: chi è in possesso di uno di questi mezzi non può infatti circolare in presenza di neve.

Neve in arrivo: attenzione al Codice della Strada

L’inizio ufficiale dell’inverno è ormai prossimo e porta con sé importanti regole da rispettare per chi si sposta sulle nostre strade. Ormai da pochi giorni è entrato in vigore l’obbligo di utilizzare gli pneumatici invernali (unica deroga prevista è quella di avere con sé le catene da neve). La norma è valida ormai da qualche anno e nasce con l’obiettivo di garantire una maggiore tenuta di strada non solo in presenza di neve, ma anche di ghiaccio e pioggia. In particolare, le prestazioni sono migliori quando il termometro scende al di sotto dei 7°C.

Chi non rispetta la normativa va incontro a sanzioni decisamente pesanti, oltre a correre il rischio di possibili incidenti. Per chi invece è abituato a spostarsi con una moto o uno scooter la situazione è leggermente diversa ed è tenuto a rispettare una regola ben precisa. Come indicato dalla nota ufficiale emessa recentemente da Assogomma e Federpneus e confermata dalla circolare datata 27 maggio 2016 del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti n. 12424-DIV3-C, questo tipo di veicoli “possono montare pneumatici di tipo M+S con un codice di velocità inferiore rispetto a quello riportato in carta di circolazione fino ad un minimo di M (130 km/h), senza alcuna necessità di modificare il citato documento di circolazione“. La differenza è decisamente rilevante: le gomme invernali sono obbligatorie dal 5 novembre al 15 aprile per tutte le auto, ma non per le moto.

Gomme invernali, obbligatorie per tutte le auto (Foto: Pixabay)

Un divieto di circolazione fondamentale

Pur non essendoci alcun obbligo nel montaggio dei pneumatici invernali, tutti i possessori di moto o scooter sono tenuti a rispettare una norma ben più rigida: l’impossibilità di circolare in presenza di neve o ghiaccio sul manto stradale. Questo principio è stato messo in evidenza in modo chiaro all’interno della Direttiva ministeriale del 16 gennaio 2013 n. prot. RU\1580.  Per gli irregolari la multa è dietro l’angolo ed è tutt’altro che irrilevante: la sanzione può infatti andare da un minimo di 85 a un massimo di 338 euro.

In presenza di ghiaccio e neve sulla strada è necessaria maggiore prudenza (Foto: Pixabay)

Foto immagine in evidenza: Pixabay