Dopo il 5° mondiale, Kiara Fontanesi riceve complimenti inaspettati

Un grande successo quello di Kiara Fontanesi, vincitrice del quinto titolo mondiale di motocross. Lei tuttavia si è stupita di ricevere i complimenti dei colleghi illustri della MotoGP

Un titolo clamoroso quello conquistato dalla 23enne Kiara Fontanesi che si guadagna per la quinta volta come campionessa mondiale. Con un solo punto in più rispetto a Lancelot, la Cross festeggia l’italiana per le sue prodezze. Intervistata da Motosprint, Kiara parla del suo rapporto con il fidanzato (il pilota Scott Redding, che milita in MotoGP, NdR), di Tony Cairoli e dei messaggi inattesi da nomi illustri nell’ambiente delle due ruote.

Redding: un enorme sostegno

L’arrivo di Scott nella mia vita mi ha portato soltanto del bene“, afferma la Fontanesi quando le domande si concentrano sulla sua vita privata. La pilota rivela come il compagno le sia stato vicino nei momenti di difficoltà in carriera e quanto l’abbia consigliata e sostenuta nei miglioramenti.  “Lui mi ha sempre dato un enorme sostegno – racconta Kiara – mi ha aiutata a non perdere di vista l’obiettivo e a crederci fino in fondo. In più, negli ultimi due mesi, si è rivelato prezioso anche dal punto di vista della guida; ha visto alcuni dettagli a cui non facevo caso, e che invece lui vede – merito della specialità che vive — e quindi ho imparato anche cose nuove. Poi, certo, se quando chiudi la porta di casa ci sono felicità e serenità, ovviamente è la cosa migliore, anche per partire con il piede giusto quando ti svegli la mattina e devi fare bene il tuo lavoro”.


Campionessa di motocross=maschiaccio? Non è vero

Per quanti sono abituati a vederla in azione, Kiara si presenta sempre in tuta e sporca di fango. Il suo lavoro non le impedisce però di ricercare, nel tempo libero, una cura particolare della sua femminilità. “Non è un grande sforzo: non mi sento un maschiaccio, ma non sono neppure l’ombrellina, se vogliamo dire così né una modella. Questo no, però ci tengo abbastanza – ammette – Quando posso, dato che trascorro la maggior parte del tempo sporca e vestita male, mi piace comunque essere vestita bene. Mia mamma ha un centro estetico, quindi ci tengo ad avere a posto i capelli e le unghie; è logico che quando mi vesto da crossista e ci sporchiamo tutte nel fango, di certo non mi metto il body e i pattini…”.

Congratulazioni da Marquez e Valentino Rossi

Ciò che ha molto stupito, in positivo, è l’attenzione che le hanno riservato i suoi colleghi. Le congratulazioni sono infatti arrivate anche da Marc Marquez e Valentino Rossi. Soprattutto i complimenti da quest’ultimo, suo mito sin da piccola, sono stati particolarmente apprezzati. “Quest’anno in particolar modo ho ricevuto tanti commenti e messaggi che non mi sarei mai aspettata, persino da team manager che non pensavo mi seguissero – dichiara la campionessa – Se parliamo di piloti, nello specifico sono stati Valentino Rossi e Marc Marquez a congratularsi con me. E vedere che entrambi hanno tenuto in considerazione la mia vittoria e mi hanno mandato un messaggio per farmi i complimenti vuol dire tanto. Soprattutto da parte di Valentino: era reduce dall’infortunio e con tutti i suoi problemi si e ricordato di mandarmi un messaggio. Sono cresciuta con lui come idolo, quindi mi ha fatto davvero tanto piacere”.

 

Aggiungi un commento