F1, Silverstone: i commenti post-gara dei protagonisti

A Silverstone si è svolta una gara pirotecnica. Questi sono stati i commenti a caldo dei piloti più importanti: Vettel, Raikkonen, Bottas, Hamilton.

Non di certo una prestazione grandiosa per le Ferrari: Vettel e Raikkonen non hanno brillato, ma ad inficiargli la domenica di Silverstone si è messa anche una bella dose di sfortuna. E a chi gli fa notare quest’ultimo particolare, Seb propone una pronta risposta: “Weekend disastroso? Non direi. Certo avrebbe potuto essere migliore. La macchina è stata buona e così anche l’assetto. Diciamo che tanti dettagli hanno reso questo fine settimana laborioso“. Il quattro volte campione del mondo prova a tenere un profilo basso, ma il suo settimo posto ha praticamente annullato i 20 punti di vantaggio che aveva in classifica generale su Hamilton, ora ridotti ad una sola misura di distacco. E non solo: Bottas è rientrato prontamente in lizza con soli 23 punti di ritardo.


Le parole di Vettel

I freni al via erano praticamente in fiamme e questo mi ha creato grossi problemi, la partenza è stata compromessa e questo si è poi riversato in gara. Poi mi sono ritrovato dietro a Verstappen e siamo riusciti a passarlo ai box. Questo però ha aiutato la strategia di Valtteri. Eravamo in buona posizione ma poi c’è stato il problema alle gomme” ha commentato il tedesco, che poi ha detto la sua in merito al feroce duello avuto con la Red Bull: “La battaglia con Verstappen? Immagino che da fuori sia piaciuta, ho fatto di tutto per passare ma non ci sono riuscito. Se è stato tutto regolare? Non spetta a me giudicare“. Nel trattare il problema dell’usura delle gomme, però, Vettel tende a precisare come la colpa non sia di nessuno: “È stato un problema che ci ha sorpreso, non credo però ci sia a biasimare qualcuno. Kimi ha avuto lo stesso tipo di problema e le sue gomme erano più fresche di 5-6 giri rispetto alle mie”.

Raikkonen: “Abbiamo del lavoro da fare”

Ai microfoni anche il solito lapidario Kimi Raikkonen. Vero è che il terzo posto ottenuto non sia da buttare, ma ha più il gusto di un secondo posto perduto considerando la performance pulita del finlandese: “Ho cercato di tenere il margine su Lewis ma ci mancava velocità. Tutto pareva liscio, ma poi non so cosa sia successo alla gomma. Un pezzo di gomma è venuto via e non credo di aver colpito nulla, per fortuna sono riuscito a rientrare rapidamente e ho mantenuto il terzo posto. Un po’ di fortuna mi ha consentito di tenere il podio, mi spiace sia successo anche a Seb. Abbiamo del lavoro da fare“.

Il parere dei vincitori

È una sensazione indescrivibile essere qui sopra fra tutte queste bandiere dopo una corsa così” ha detto invece il meritato vincitore Lewis Hamilton, che grazie a questo successo ha riagguantato Vettel in ottica iridata e ha raggiunto Jim Clark in quanto a vittorie sul circuito inglese: cinque, di cui quattro consecutive. “È stato tutto perfetto – ha aggiunto – ho avuto una macchina velocissima e un supporto incredibile: non potevo tradire questi tifosi. Adesso voglio andare avanti.”  Soddisfatto anche l’altro pilota Mercedes, partito in nona posizione per via della retrocessione causata dalla sostituzione del cambio: “Sono molto contento per questa gara – ha ribadito Valtteri Bottas non è stata semplice perché non tutti i sorpassi sono stati agevoli, ma la strategia del team è stata perfetta. Ho spinto sempre e alla fine ho avuto anche fortuna con le forature finali delle Ferrari: è stata una gara importante in cui ho portato tanti punti alla squadra”.


Aggiungi un commento