21 Mar 2019 | Aggiornato alle 17:43

Hamilton teme la Ferrari: “Per ora è davanti a noi”

Vettel e Leclerc hanno stupito tutti nei test di Barcellona e il campione del mondo non sottovaluta le loro potenzialità

1 marzo 2019 01/03/2019
Hamilton

L’inizio della stagione in Formula Uno si avvicina e la Mercedes e Lewis Hamilton partono certamente con i favori del pronostico. Le Frecce d’Argento conquistano infatti il titolo costruttori ormai dal 2014 in modo ininterrotto e non hanno intenzione di passare facilmente la mano, ma il campione del mondo sa di dover avere a che fare con un avversario da non sottovalutare: la Ferrari. Il britannico non nasconde di temere i progressi fatti dalla monoposto di Maranello.

Lewis Hamilton pronto a ripetersi anche nel 2019 (Foto: Twitter)

Un avversario da non sottovalutare

I test prestagionali al Montmelò hanno messo in evidenza una Ferrari davvero temibile, come non si vedeva ormai da tempo. I risultati ottenuti dalla “Rossa” hanno stupito anche Lewis Hamilton: il campione del mondo si dice convinto delle potenzialità della sua monoposto, ma prende in seria considerazione anche il valore delle monoposto del “Cavallino”.

Per ora la Ferrari è davanti, il gap che ci separa è di circa mezzo secondo – ha detto dopo l’ultimo giorno trascorso a Barcellona -. Ma so di avere un team fantastico. Essere i più veloci qui non ha molto senso, non si vince nulla. Vogliamo essere i più forti il sabato a Melbourne“.

Pronti a lavorare

Individuare una similitudine con quanto successo un anno fa sembra quasi inevitabile. Già alla partenza della stagione 2018, infatti, in tanti avevano sperato che i miglioramenti compiuti dalla Ferrari potessere essere sufficienti per riportare la “Rossa” alla vittoria, ma così non è stato.

Importanti i progressi fatti dalla Ferrari (Foto: Instagram)

Le lievi difficoltà messe in mostra dalle Frecce d’Argento nei test non gettano comunque nello sconforto Hamilton, ma anzi lui è pronto a dare il suo contributo alla scuderia per essere al meglio al via dell’annata in Australia. “Già l’anno scorso sono arrivati con una macchina che funzionava bene, ma quest’anno hanno fatto ancora meglio ha aggiunto Hamilton – Va bene, non ci importa la sfida, significa solo che dobbiamo lavorare di più. Non sono preoccupato o deluso o altro. Abbiamo una montagna da scalare, ma sappiamo come farlo“.

Non mancheranno le novità alla monoposto che saranno visibili già in pista: “Melbournesarà la prima gara, poi ce ne saranno altre quattro prima di capire davvero dove siamo. Non sarà una sfida tra noi e la Ferrari.  Leclerc ha scommesso sulla Rossa? Io non amo scommettere, ma se dovessi farlo punterei solo su me stesso“.