Vettel a Silverstone da leader: "Non siamo favoriti ma..." Chilometrando
21 Nov 2018 | Aggiornato alle 03:55

Vettel a Silverstone da leader: “Non siamo favoriti ma…”

Il terzo posto in Austria è bastato per consentire al tedesco di balzare in testa alla classifica a piloti

6 luglio 2018 06/07/2018
Vettel

L’umore in casa Ferrari, dopo il terzo posto in Austria che ha permesso a Sebastian Vettel di balzare in testa alla classifica, non potrebbe essere più alto. La scuderia italiana non vede l’ora di poter tornare a conquistare un titolo che manca dal 2007, ma sa bene come sia fondamentale non lasciarsi andare ad eccessivi proclami ora che mancano ancora diverse gare alla fine della stagione. Il prossimo appuntamento, in programma a Silverstone, non vede la “Rossa” tra le favorite, ma il tedesco prova a essere ottimista grazie all’affidabilità mostrata finora dalla monoposto.

Non siamo i favoriti ma..

Silverstone è certamente una delle piste favorite da Lewis Hamilton, che punta a conquistare la sesta vittoria sul circuito di casa, addirittura la quinta consecutiva. Riuscire a ottenere il massimo risultato sarebbe fondamentale per la Mercedes, reduce dal passo falso in Austria dove entrambe le monoposto sono state costrette al ritiro.

Riparte la sfida Vettel – Hamilton (Foto: AP)

Sebastian Vettel, tornato ora leader della classifica, però, non si scompone ed è convinto di poter dire la sua in gara: “L’anno scorso non siamo stati molto forti a Silverstone, ma ora vedremo. Probabilmente non siamo i favoriti in Gran Bretagna, ma credo che avremo ancora una buona macchina – ha detto il tedesco -. Questa macchina ha un grande potenziale. Anche lo scorso anno, ma a fine stagione non avevamo la forza per battere Mercedes. La chiave sarà capire come svilupperemo la vettura da qua a novembre. Gli errori capitano nell’arco di una stagione, a noi e ai nostri avversari. Dobbiamo essere pazienti e goderci le gare“.

Un punto di vantaggio può bastare

Vettel è ora in testa alla classifica, ma con un solo punto di vantaggio su Hamilton. Basterebbe quindi un piccolo passo falso rispetto al rivale per scardinare nuovamente le carte in tavola.

Sebastian Vettel riparte da Silverstone da leader della classifica (Foto: Getty Images)

Lui però non ritiene che questo sia necessariamente un aspetto negativo: “Io sarei contento di avere un punto di vantaggio anche a fine anno. Uno o dieci non conta. Dobbiamo cogliere le opportunità che si presenteranno. È la stessa cosa dall’inizio della stagione, siamo qui per guardare avanti e abbiamo raccolto tanti punti perché guardiamo avanti. Credo che questo sia il giusto approccio. In alcune gare capita a tutti di avere problemi. Quindi vedremo” – ha concluso.

 

Foto immagine in evidenza: Motorsport.com