Formula Uno, Piero Ferrari punta su Vettel: "Aprirà una nuova era come Schumacher"

Il tedesco sogna di ripercorrere le orme del celebre connazionale e punta a conquistare il titolo già da questa stagione

In questa stagione la Ferrari è finalmente tornata a essere competitiva per la gioia dei tifosi, anche se proprio nella gara di Monza Sebastian Vettel ha perso la leadership della classifica a favore di Lewis Hamilton. La lotta per il titolo è però ancora apertissima e il tedesco non ha certamente intenzione di mollare proprio ora. Il numero cinque piace per la determinazione che è in grado di mettere in ogni gara e che gli consente di superare anche eventuali problemi della monoposto: tra i suoi fan più accaniti c’è Piero Ferrari, figlio del grande Enzo, che nota qualche similitudine con un grande predecessore, Michael Schumacher.

La Ferrari vuole scrivere la storia

Sebastian Vettel è certamente uno dei protagonisti principali di questa stagione di Formula Uno pur avendo perso la testa della classifica dopo la gara di Monza, dove a trionfare era stato Lewis Hamilton. Il tedesco, soddisfatto della competitività della monoposto, può conquistare il titolo già in questa stagione, ipotesi a cui credevano in pochi fino a qualche tempo fa.

Il numero cinque, fresco di rinnovo di contratto con la “Rossa” fino al 2020, potrebbe aprire un ciclo con la scuderia di Maranello. Di questo ne è pienamente convinto Piero Ferrari, figlio del grande Enzo, che 70 anni fa ha dato vita alla casa automobilistica: “Ho la convinzione che possiamo fare grandi cose insieme – ha dichiarato in una intervista a Sport Bild -. Mi fido completamente delle sue capacità e credo che potremo festeggiare ancora grandi successi. Seb aprirà una nuova era con la Scuderia, come fece a suo tempo Schumacher. Riporterà il titolo in Ferrari, a condizione che riusciamo a dargli una vettura competitiva”.

Per riuscire nell’intento sarà però necessario fare bene sin dalla prossima gara, in programma a Singapore, ma Ferrari jr. è ottimista: “Sono fiducioso per la prossima gara perché abbiamo una buona macchina e sono convinto che faremo passi avanti anche se non sarà una scampagnata“.

Un paragone impegnativo

Accostare il nome di Vettel a quello del grande Michael è certamente affascinante per i tifosi della Ferrari, che hanno sognato a lungo con il sette volte campione del mondo. Le similitudini tra loro non mancano: sono entrambi tedeschi e con la voglia di primeggiare in ogni occasione.

Schumi era riuscito ad arrivare al titolo dopo cinque stagioni dal suo approdo in “rosso”, mentre Seb se riuscisse a raggiungere l’obiettivo già ora potrebbe farcela al terzo anno. I tifosi del “Cavallino, che non assaporano la vittoria mondiale dal 2007, quando a trionfare era stato proprio l’altro pilota Kimi Raikkonen, non vedono l’ora di far partire un urlo di gioia strozzato in gola troppo a lungo.

Aggiungi un commento