Formula Uno, Hamilton non vuole fare sconti: si punta al titolo mondiale

Il britannico si presenta a Silverstone con grande sicurezza dei propri mezzi: l'unico obiettivo è la vittoria

È ufficialmente iniziato il weekend che ci porterà al Gran Premio di Gran Bretagna, una delle gare più attese della stagione, che potrebbe già dare risultati importanti nella lotta per il titolo. In Austria Sebastian Vettel è riuscito ad allungare il distacco da Lewis Hamilton (indietro venti punti) e vorrà fare il possibile per confermarsi, ma il britannico, che avrà il vantaggio di giocare in casa, non sembra disposto a fare sconti. Il pilota Mercedes non si nasconde: l’obiettivo è solo uno, la vittoria.

Il vantaggio di giocare in casa

Lewis Hamilton si presenta con grande entusiasmo alla gara di Silverstone, uno dei circuiti storici della Formula Uno. La pista britannica è certamente una delle preferite del pilota Mercedes, che avrà il vantaggio di poter contare sul sostegno di gran parte del pubblico di casa. A parlare per lui sono i precedenti. Ben quattro vittorie ottenute finora, ma con un record dietro l’angolo da battere: se dovesse arrivare la quinta ci sarebbe la possibilità di eguagliare Alain Prost e Jim Clark.

Il suo principale avversario, Sebastian Vettel, attuale leader della classifica con 20 punti di vantaggio, non è comunque disposto a fare sconti e vuole provare a fare il possibile per allungare ulteriormente il distacco. Ora, però, l’inglese ha un avversario piuttosto scomodo a cui fare fronte, il compagno di squadra Bottas, dietro di lui solo 15 lunghezze.

A Silverstone si punta a un solo risultato

Hamilton non può permettersi distrazioni e non nasconde le ambizioni di vittoria per la gara di domenica. Proprio per concentrarsi al meglio ha deciso di non presentarsi al road show per le strade di Londra organizzato dai vertici della Formula Uno mercoledì sera, anche se il gesto ha generato non poche polemiche.

È stata una mia decisione. Ne avevo bisogno per dare il meglio in questo weekend, ho fatto quello che è giusto per il campionato. Mi serve un fine settimana pulito, ogni piccolo dettaglio conta e sto cercando di non lasciare nulla di intentato perché voglio vincere questo campionato – ha dichiarato ai microfoni di Sky. Nelle ultime gare ho avuto delle difficoltà, ma se continueremo a mostrare la nostra forza i risultati arriveranno“.

Nemmeno la distanza ridotta dal compagno di squadra sembra preoccuparlo: “Bottas è già una forza con la quale fare i conti, sta lottando anche contro di me ma abbiamo rispetto reciproco – prosegue Hamilton –. Ha fatto un gran lavoro per il team e anche io ho cercato di portare punti alla causa: spero non si avvicini ulteriormente, ma se lui fa un lavoro migliore di me bisogna togliersi il cappello. La nostra è una delle migliori collaborazioni che abbia mai avuto“.

Aggiungi un commento