Formula Uno, il rammarico di Vettel: "Peccato non essere sul podio"

Il tedesco è stato protagonista di una grande rimonta, nonostante una partenza difficile. Prestazione al di sotto delle attese anche per il compagno di squadra Raikkonen, finito settimo

In Canada Sebastian Vettel è stato protagonista di una straordinaria rimonta, che gli ha permesso di rimediare a una partenza non eccezionale. Il tedesco si dice però soddisfatto solo a metà: il ferrarista, infatti, è riuscito a piazzarsi solo quarto e non può nascondere il rammarico per non essere riuscito a salire sul podio. Nonostante questo, il numero cinque è riuscito a mantenere la testa della classifica piloti con 12 punti di vantaggio su Lewis Hamilton. Deluso anche il compagno di squadra Kimi Raikkonen, che si augura di rifarsi già dalla prossima gara.

Difficoltà impreviste ma risvolti positivi

Dopo la vittoria ottenuta a Montecarlo Sebastian Vettel si aspettava certamente di replicare la prestazione in Canada. La realtà è stata però ben diversa. Dopo una partenza non all’altezza, il tedesco è riuscito a rifarsi realizzando una serie di sorpassi, ma alla fine ha dovuto accontentarsi del quarto posto.


Il ferrarista prova comunque a individuare gli aspetti positivi della gara: “La mia partenza non è stata buona ma neanche così negativa. Si può discutere forse sul fatto che Max Verstappen potesse lasciarmi più spazio e forse anche su quanto Valtteri Bottas mi abbia sorpreso. Poi c’è stata la Safety car e la pausa forzata per il cambio del musetto. Alla fine però abbiamo fatto una bella rimonta: dall’ultimo posto alla quarta piazza” ha detto ai microfoni di Sky Sport.

Il pilota sembra comunque avere le idee chiare ed è pronto ad aiutare i tecnici su alcuni elementi della monoposto che dovranno essere migliorati: “La macchina non andava male – ha aggiunto Vettel -. Il risultato di oggi non è quello che meritavamo. È chiaro che potevamo e dovevamo far meglio. Ormai è andata però. Siamo stati sfortunati. Guardiamo avanti: ci sono un paio di cose sulle quali lavorare“.

Il rammarico di Raikkonen

Anche per il compagno di squadra Kimi Raikkonen la prestazione in Canada non è stata delle migliori. Il finlandese, infatti, ha dovuto accontentarsi del settimo posto, un risultato certamente non eccezionale, ma viste le difficoltà incontrate in pista sarebbe stato difficile fare di più.

Il Ferrarista non nasconde quindi la sua delusione, ma prova già a guardare alla prossima gara: “Ho avuto un po’ di pattinamento sin dalla partenza e ho perso una posizione, poi ho preso una spavento alla prima curva dopo qualche giro – ha detto il pilota – è stato difficile mandare le gomme in temperatura e un volta che ci siamo riusciti e abbiamo recuperato posizioni. Poi nel finale ho avuto un problema ai freni, è stata una giornata complicata. Non è stata una giornata semplice per il team, ma a volte le cose vanno così. Dobbiamo prenderci il risultato di oggi sperando di essere davanti la prossima volta“.

Aggiungi un commento