MotoGP, Marquez si rivela: "Da Dovizioso ho imparato tanto" Chilometrando
21 Nov 2018 | Aggiornato alle 20:15

MotoGP, Marquez campione si rivela: “Da Dovizioso ho imparato tanto”

Marc Marquez festeggia il suo settimo titolo mondiale ed ammette di esser migliorato anche grazie ad Andrea Dovizioso. Il forlivese elogia il neo-campione del mondo e si dimostra realista sulle possibilità di vincere il titolo mondiale

21 ottobre 2018 21/10/2018

Nelle dichiarazioni post-gara rilasciate ai microfoni di Sky Sport si evince tutto il rispetto e l’ammirazione che i due piloti di punta della stagione si dimostrano da inizio campionato. Di fronte ai numeri di Marquez, Andrea Dovizioso non può che complimentarsi con il rivale e rimandare la sfida al prossimo anno. “Contro questo Marquez bisogna inventarsi qualcosa“, il pensiero di Dovizioso è un pensiero comune a tutti i piloti del circus, lo spagnolo è arrivato ad un livello stratosferico e ringrazia tutto il team: “Ringrazio tutto il mio team, la mia famiglia ed Emilio Alzamora, senza di loro non sarebbe possibile tutto ciò“.

Credits: GPone

Marquez festeggia: “Ho imparato dalla strategia che ha usato Dovizioso l’anno scorso”

Abbiamo fatto la gara che volevo, avevo un buon feeling, mi dispiace che Dovi sia caduto, volevo essere sul podio con lui. Dovizioso mi ha migliorato tanto, ho copiato da lui la strategia di gara che ha usato l’anno scorso. L’anno prossimo duelleremo di nuovo ad ogni gara. Ora festeggiamo con il team e poi penseremo a vincere anche il prossimo anno. L’ultimo giro è stato bellissimo e lunghissimo, ho sbagliato marcia due volte, poi quando è finito e sono andato a festeggiare mi è uscita la spalla, a fine anno dovrò fare un’operazione, ma non fa niente, oggi non fa male“. Marquez non ha dubbi sulla dedica della vittoria iridata: “Dedico la vittoria a mia nonna che è scomparsa poco tempo fa, al mio team e alla mia famiglia“. Il pilota di Cervera poi parla del suo rapporto con Emilio Alzamora, uomo chiave per la sua crescita nel motomondiale: “Emilio è stato come un secondo padre, ogni volta che ho un problema vado da lui” .

Credits: Sportfair

Andrea Dovizioso traccia il bilancio della stagione: “Per vincere il mondiale ci tocca battere Marquez”

 “Marquez è stato velocissimo, come al solito, noi ci siamo, però per battere Marc bisognerà inventarsi qualcosa. Gli faccio i complimenti, ha fatto la differenza, se ha 100 punti di vantaggio da me vorrà dire qualcosa”. Il forlivese è conscio del valore del rivale: “Quest’anno siamo stati fortissimi, ma per vincere il mondiale bisogna essere sempre apposto e battere Marc, e delle volte non è neanche sufficiente. Potrebbe essere un po’ demoralizzate, ma Marquez è un campione e mi piacciono le sfide. Vincere un titolo mondiale contro di lui potrebbe avere un sapore speciale. Peccato per la caduta, non ero troppo sofferente, volevo staccare Marc, ero più veloce in alcuni punti, ma poi ho commesso un errore. Non ho capito se Marc abbia cambiato modo di guidare quando è passato davanti oppure se sono io che non ho capito niente“, scherza così il Dovi che poi continua: “Volevo staccarmi un po’, fare l’ultimo giro con Marquez non è consigliato dal dottore”!