MotoGP, Marquez: "Preferisco Honda, ma ascolterò anche altre offerte"

Col contratto in scadenza Marc Marquez rassicura Honda, ma non esclude altre proposte

Dopo Sepang, Marc Marquez non ha ancora preso una decisione riguardo al suo futuro. Il team di MotoGP più quotato ad affascinare lo spagnolo è sempre e comunque Honda. Tuttavia, il campione spagnolo dichiara ai microfoni de La Gazzetta dello Sport di non escludere le eventuali proposte degli altri.

Marquez e il probabile rinnovo con Honda

Honda è la prima opzione a livello di testa, come di cuore”. Questo Marc Marquez ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport in una recente intervista. Per quanto queste parole siano di buon augurio per il team Honda Racing Corporation, emerge tuttavia dal ragionamento del campione spagnolo una non velata intenzione di esaminare anche altre offerte.

Riguardo al team Honda, “abbiamo cominciato a parlare e ha la priorità. Poi, ovvio, da professionisti ascolteremo ogni proposta”. Marquez stesso afferma comunque che le avances dalle altre squadre non sono ancora arrivate per il momento. Ma d’altronde, afferma che “di solito quando si cambia è per cercare una motivazione o perché pensi di poter migliorare. Ma con Honda non mi mancano le motivazioni, i risultati sono ottimi, quindi…”.

Ecco, basterebbe questo per scongiurare buona parte delle possibilità di un addio alla Honda. Secondo quanto emerso la proposta del team è già arrivata durante i primi test di Sepang. Ma non c’è fretta, il campione spagnolo difficilmente prenderà una decisione prima dell’esordio del Qatar come Maverick Vinales per Yamaha.

Sepang secondo Marc Marquez

Oltre alla questione del contratto, Marc Marquez non può fare a meno di spendere qualche parola riguardo ai primi test. A Malesia, lo spagnolo ha visto un Jorge Lorenzo domare una Ducati che è riuscita a fare il record del tracciato, uno dei probabili vincitori della prossima stagione a suo dire.

MotoGP, Marquez: "Preferisco Honda, ma ascolterò anche altre offerte"

Credits: Asphaltandrubber.com



Per quanto riguarda le impressioni sulla moto, Marquez si dichiara soddisfatto ma sottolinea che risulta un po’ troppo incisiva in accelerazione, sebbene la velocità massima sia stata incrementata. Sempre a La Gazzetta dello Sport dichiara inoltre che “sulle piste dove fa molto caldo il motore rende meno, con temperature normali diventa più aggressivo. Dobbiamo fare attenzione”. A ogni modo, il suo settimo posto della terza giornata di prove affiancato al secondo tempo di Dani Pedrosa fanno comunque ben sperare.