Motogp, qualifiche: a Misano la pole è di Vinales, secondo Dovizioso

Pole position nel GP di Misano di Maverick Vinales, tallonato stretto da Andrea Dovizioso, beniamino di casa più che mai motivato a far bene.

Appuntamento numero 13 per questa stagione 2017 di MotoGP a fronte delle 18 tappe stabilite dal rullino di marcia. Le moto più veloci del mondo fanno scalo al Misano World Circuit Marco Simoncelli per celebrare il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini: in questo sabato di qualifiche a regolare il gruppo è stato Maverick Vinales su Yamaha, segnando un ottimo 1’32″439 in chiusura di Q2, centrando una pole che mancava da Brno, il 6 agosto scorso. Il 22enne spagnolo ci aveva abituato a questo tipo di successo, ottenendo ben tre pole nei primi sei GP del Motomondiale in corso.

Dovi alla riscossa

Seconda piazza per il solito, veloce Andrea Dovizioso su Ducati, attardato di 162 millesimi rispetto il miglior tempo. Il Dovi, motivato dalla vittoria a Silverstone che gli ha garantito la leadership provvisoria nella classifica iridata, è più che mai intenzionato a consacrare la sua annata d’oro – quattro GP conquistati ed un secondo posto – sul circuito di casa. Orfano di Valentino Rossi, allettato per una frattura alla tibia, il pubblico di Misano sarà tutto per il pilota di Forlimpopoli.

L’ordine di partenza

Terzo tempo per Marc Marquez. Il quale da favorito numero uno sciupa una ghiotta occasione cadendo sulla ghiaia nell’ultima run buona che aveva a disposizione. Buono, comunque, il suo tempo: un 1’34″636 che gli garantisce la prima fila. Dietro di lui un velocissimo Cal Crutchlow su LCR Honda, staccato di soli 329 millesimi da Vinales, seguito da Jorge Lorenzo, quinto, in ritardo di 24 millesimi dall’inglese che lo precede. Chiude la seconda fila Johann Zarco su Yamaha Tech3, a 446 millesimi da Vinales. Opaco il time attack dell’altra Honda ufficiale di Daniel Pedrosa. Sebbene i riflettori fossero puntati su di lui – ha sempre avuto un buon feeling con questa pista – lo spagnolo non è riuscito a far meglio del settimo tempo, concludendo la prova con oltre mezzo secondo di distacco dalla testa. Chiudono la fila Petrucci ed Aleix Espargaro.

 

Aggiungi un commento