Iannone-Suzuki, l'addio è ufficiale: The Maniac verso l'Aprilia Chilometrando
21 Jun 2018 | Aggiornato alle 19:27

Iannone-Suzuki, l’addio è ufficiale: The Maniac verso l’Aprilia

L'abruzzese aveva anticipato la rottura prima del Mugello, ma la scuderia italiana è pronta a puntare su di lui

8 giugno 2018 08/06/2018
Iannone

Si sta delineando in maniera sempre più precisa la scacchiera relativa alle destinazioni dei vari piloti in vista della stagione 2019. A pochi giorni dall’addio della Honda a Dani Pedrosa, che ha deciso di sostituirlo con Jorge Lorenzo, la Suzuki ha ufficializzato l’interruzione del rapporto con Andrea Iannone, che in sella alla moto giapponese non ha mai del tutto convinto. Allontanato però lo spettro che si temeva maggiormente, ovvero la possibilità che l’abruzzese restasse senza team: il pilota di Vasto si accaserà infatti quasi sicuramente all’Aprilia.

Un addio che era nell’aria

Andrea Iannone è in sella alla Suzuki per la stagione consecutiva ma, pur non potendo aspirare al titolo, il suo rendimento sembra essere migliorato. In questa prima parte di 2018, infatti, sono già arrivati due podi, mentre un anno fa erano diverse le gare che non era riuscito a portare a termine. Le malelingue nei mesi scorsi si erano così sprecate, a partire da chi sostenesse che la fidanzata Belen Rodriguez lo distraesse dai suoi impegni professionali.

Andrea Iannone festeggia il podio ottenuto ad Austin poche settimane fa (Foto: Motogp.com)

Proprio ora che la rottura con l’argentina sembra ormai quasi certa, la scuderia ha però deciso di confermare ufficialmente una decisione sulla quale c’erano ben pochi dubbi: il contratto del pilota non sarà rinnovato. Il team si è detto comunque “grato ad Andrea Iannone per il contributo dato allo sviluppo della moto e per i risultati ottenuti insieme, confermando un appoggio incondizionato fino al termine della stagione, sperando in risultati ancora migliori nelle restanti gare. Nell’augurare al pilota il futuro più luminoso possibile la Suzuki sta lavorando alla definizione dello schieramento per la stagione 2018/19 a cominciare dal pilota che affiancherà Rins“. La scelta, come aveva anticipato lo stesso centauro di Vasto pochi giorni fa, ricadrà quasi certamente su Joan Mir. L’annuncio dell’ingaggio dello spagnolo dovrebbe arrivare a inizio della prossima settimana.

Quale futuro per The Maniac?

A questo punto viene quindi spontaneo chiedersi quale possa essere la destinazione di Iannone. Qualche mese fa lui non si era detto preoccupato in caso di addio alla Suzuki, certo di poter contare su diverse case pronte a puntare su di lui.

Andrea Iannone in sella alla sua Suzuki (Foto: laman resmi Suzuki)

Al momento non c’è ancora niente di ufficiale, ma la sua destinazione più probabile sembra essere l’Aprilia. Qui l’abruzzese sarà chiamato a sostituire Scott Reding, che sembra intenzionato a lasciare la MotoGp. La scuderia italiana non parte tra le favorite per la lotta per il titolo, ma ha un chiaro progetto di crescita in mente: si punta decisi verso la top 5.

 

Foto immagine in evidenza: Valerio Origo