Valentino Rossi, futuro in MotoE? Ezpeleta: "È uno dei migliori in MotoGp"

Al via dal 2019 il primo campionato con moto al 100% elettriche, ma sembra prematuro pensare a un passaggio del pesarese

È iniziato il conto alla rovescia in vista della partenza della nuova stagione del Motomondiale dove uno dei più attesi sarà ancora una volta Valentino Rossi: il pesarese, vicino al suo 39esimo compleanno, ha ancora l’entusiasmo e la voglia di vincere di un ragazzino e sogna di conquistare il decimo titolo della sua carriera. Tra i suoi sostenitori c’è anche il CEO della Dorna, Carmelo Ezpeleta, che nutre un affetto particolare per il numero 46: il dirigente pensa che la carriera dell’italiano possa proseguire anche nel 2019, anche se difficilmente lo vedremo in sella alla MotoE.


L’addio del “Dottore” è rimandato

Sta per prendere il via la stagione 2018 della MotoGp dove la lotta per il titolo si preannuncia davvero apertissima. A partire con i favori del pronostico è certamente il campione del mondo Marc Marquez, ma non mancheranno i colleghi pronti a dargli del filo da torcere. Tra questi, c’è anche Valentino Rossi, che pur non essendo più giovanissimo non è disposto a fare sconti.

Il contratto che lega il pesarese alla Yamaha è in scadenza, ma un ulteriore rinnovo non può essere escluso. Anche Carmelo Ezpeleta, CEO della Dorna, ritiene che il momento in cui il numero 46 appenderà il casco al chiodo non sia così vicino. Almeno per ora il dirigente non pensa a un possibile passaggio del pilota Yamaha in MotoE, al via dal 2019: “Rossi per il momento è uno ancora uno dei migliori della MotoGP ha detto a La Gazzetta dello Sport -, gli ho parlato e vedo in lui la stessa forza, voglia e capacità di sempre. Mi aspetto che resti, ma non so per quanto: io non gli dico nulla, né metto limiti. Quando gli ho parlato alla presentazione della Yamaha però l’ho visto fortissimo“.

Valentino Rossi in pista (Foto: Getty Images)



L’elettrica è il futuro?

Anche il Motomondiale è rimasto conquistato dalle potenzialità dei motori elettrici, un ambito su cui si stanno concentrando diverse case automobilistiche. A breve potremo così assistere per la prima volta alla Fim Enel MotoE Cup, il campionato per moto a propulsione a 100% elettrico. “Volevamo un campionato green. Faremo un mono-marca per non causare un’impennata dei costi e ci siamo affidati ad Enel ed Energica – ha concluso.

L’idea di vedere in futuro Vale in sella a questa moto innovativa non può essere esclusa del tutto, ma al momento lui può dare ancora il meglio in MotoGp e non sembra disposto a cambiare.

 

Foto immagine in evidenza: Getty Images