Sky Racing Team VR 46 si presenta: "Vogliamo stare davanti il più possibile" Chilometrando
19 Oct 2018 | Aggiornato alle 23:34

Lo Sky Racing Team VR 46 si presenta: “Vogliamo stare davanti il più possibile”

Valentino Rossi ha voluto mandare il suo in bocca al lupo attraverso un videomessaggio

8 febbraio 2018 08/02/2018
Sky Racing Team VR46

Giornata di presentazione ufficiale per lo Sky Racing Team VR46, la squadra nata dalla sinergia tra Valentino Rossi e la piattaforma satellitare. Il team gareggerà in due categorie, Moto2, dove si presenta per il secondo anno, e Moto3, dove invece si appresta a gareggiare per il quarto anno. Quattro i piloti che rappresenteranno la scuderia: Francesco Bagnaia, Luca Marini, Nicolò Bulega e Dennis Foggia. Il “Dottore” non è riuscito a essere presente, ma ha voluto mandare un video messaggio di incoraggiamento.

Tanto entusiasmo e voglia di fare bene

Sono ormai trascorsi cinque anni dalla nascita dello Sky Racing Team VR46, un progetto a cui Valentino Rossi tiene in modo particolare per offrire la possibilità a giovani talenti di crescere e migliorare.

Il via della nuova stagione è fissato per il prossimo 18 marzo, in Malesia, dove la scuderia guidata dal team manager Angel Nieto Junior farà il possibile per migliorare ulteriormente i risultati ottenuti. Le ambizioni non mancano, come ha sottolineato lo spagnolo: “Quest’anno abbiamo una grande opportunità – ha sottolineato durante la presentazione -. In Moto2 ci aspettiamo grandi cose da Pecco, così come Luca può diventare uno dei più forti della categoria. In Moto3 Nicolò tornerà a gareggiare dopo il brutto infortunio con cui ha chiuso la scorsa stagione, e con Dennis, all’esordio nel Campionato del Mondo dopo il successo nel CEV, il progetto si arricchisce.

Gli obiettivi? Stare davanti il più possibile in Moto2 e Moto3, poi come sempre non si può mai sapere… Di certo, come squadra, abbiamo già dimostrato di poterci riuscire”

E Valentino Rossi?

Molti si sarebbero aspettati di vedere anche Valentino Rossi in occasione di un evento così importante. Il “Dottore” non ha potuto essere presente, ma non ha mancato di far sentire il suo incoraggiamento ai suoi giovani piloti: “Ciao ragazzi, mi dispiace non essere lì con voi oggi per la presentazione – ha detto in un videomessaggio -. Però volevo fare un grandissimo in bocca al lupo a tutti i piloti, a tutto il team e a tutte le persone che lavorano a questo progetto. Mi raccomando, a tutto gas e in bocca al lupo!”.