Prove libere Gran Premio Misano: Iannone fa infuriare Marquez

Lo spagnolo è stato toccato dall'italiano e non ha tardato a mandarlo a quel paese

430
Consiglia
È iniziato ufficialmente il weekend che ci porterà al Gran Premio di Misano, una delle gare più attese dagli appassionati italiani, ma dove ci sarà un’assenza non da poco, quella di Valentino Rossi, vittima di un brutto incidente la scorsa settimana. In occasione delle prove libere si è comunque messo in evidenza un altro nostro connazionale, Danilo Petrucci, che ha concluso la prima giornata con il miglior riferimento. Grande protagonista  Marc Marquez, che è caduto e ha finito poi per mandare Iannone a quel paese. L’abruzzese è apparso in difficoltà anche in questa occasione.

Il campione del mondo si fa sentire

Dopo un inizio di stagione in cui si sono alternati in testa alla classifica diversi piloti, ora la situazione sta diventando più delineata. A Misano grande protagonista è stato Marc Marquez, che ha tentato il massimo proprio quando aveva piazzato il quinto tempo ma è finito a terra fino a perdere l’anteriore e ritrovarsi nella via di fuga. Lo spagnolo è poi tornato in pista con la seconda moto, ma non è riuscito a migliorare la sua prestazione. Proprio in questo frangente si è verificato un episodio che avrebbe potuto avere conseguenze ben peggiori: Iannone si è infatti appoggiato alla ruota posteriore del pilota catalano, che ha finito per mandarlo platealmente a quel paese.Nonostante l’assenza di Valentino Rossi, il pubblico italiano può gioire per il primo posto nelle libere ottenuto da un altro nostro connazionale. Danilo Petrucci. Seguono  Maverick Vinales e Andrea Dovizioso, staccati di pochi millesimi. Quarto, Dani Pedrosa.

Tarda a riprendersi Iannone

Anche su questa pista Iannone è apparso in notevole difficoltà rispetto ai colleghi che lottano per le prime posizioni. Il pilota abruzzese, infatti, non è riuscito ad andare oltre il nono posto, a conferma di come sia sempre più difficile riuscire a trovare il giusto feeling con la sua Suzuki. Le grandi aspettative con cui aveva iniziato la sua avventura in sella alla moto giapponese non sono praticamente mai state rispettate. Chiude la top ten Tito Rabat.Impossibile non notare l’assenza di Valentino Rossi, che ha sempre tenuto in modo particolare a fare bene a Misano. Non esserci in questa gara, dove per tradizione si presenta con un casco speciale, rappresenta un grande rammarico non solo in termini di classifica. La Yamaha ha comunque voluto dedicare al “Dottore” un cartello dal messaggio eloquente: “Ci manchi, torna presto!“.

Guarda il VIDEO:

Fonte video: Instagram

Aggiungi un commento