cashback autostrade

In arrivo una novità molto importante per tutti gli automobilisti: il Cashback per le autostrade. Si tratta di un’iniziativa lanciata dal gestore della rete autostradale italiana Autostrade per l’Italia per compensare i guidatori di eventuali ritardi subiti.

Difatti, a seguito di una decisione del TAR del Lazio e di un’azione dell’Agcm, l’ente gestore della rete autostradale ha deciso di rimborsare l’importo versato per i pedaggi nei tratti in cui insistono degli importanti lavori di ripristino della rete.

Se i cantieri comportano un ritardo per gli automobilisti, questi potranno richiedere il Cashback.

Cashback per le autostrade: la decisione dell’ASPI

ASPI ha deciso di rimborsare gli automobilisti con uno speciale Cashback per le autostrade. La decisione è arrivata dopo un’azione di Agcm: “Dando seguito all’azione intrapresa dall’Agcm, ASPI ha formulato una concreta proposta di impegni finalizzata a risolvere le problematiche segnalate dall’Autorità, progettando e sviluppando il primo sistema di <<Cashback del pedaggio>>“.

La decisione è nata dalla volontà di rimborsare gli automobilisti che subiscono dei ritardi, a causa dei cantieri autostradali: “La cui finalità è ristorare gli utenti che, a seguito del fondamentale piano di ammodernamento della rete… possano incorrere in ritardi sui tempi medi di percorrenza“.

Cashback per le autostrade: come richiederlo

Il Cashback per le autostrade sarà presto operativo in modo sperimentale: “Per l’attivazione del <<cashback del pedaggio>> ASPI sta finalizzando con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili gli ultimi fondamentali passaggi autorizzativi, che conta di concludere al più presto, così da poter avviare il nuovo sistema – il primo a livello europeo – inizialmente in via sperimentale“.

La modalità di richiesta del rimborso non è stata ancora chiarita, ma di certo si procederà in maniera digitale, probabilmente attraverso l’utilizzo di un App: “Attraverso l’adozione di nuove tecnologie digitali, il ristoro avverrà in modo automatico, trasparente e commisurato ai tempi di percorrenza effettivi“.

Leggi anche:

Cashback per le spese auto: rimborso possibile anche per i rifornimenti

Autostrade: aumentano i pedaggi solo in quattro tratte

Quali sono le strade più pericolose? Il triste primato delle autostrade urbane

Foto in alto: Pixabay