Bollo auto e passaggio di proprietà: ecco cosa dobbiamo sapere

Quando si trasferisce la proprietà di un veicolo usato, può succedere che dall’amministrazione finanziaria continuino ad arrivare le richieste di pagamento del bollo a chi ha venduto il veicolo.

Questo accade, in particolare, nel caso in cui l’acquirente non si occupi di formalizzare il passaggio di proprietà e di comunicarlo ai registri automobilistici pubblici. Dopo avere comprato una macchina di seconda mano, infatti, è necessario effettuare la voltura presso il Pra entro un certo limite di tempo, e in particolare entro i 60 giorni che seguono l’acquisto.

In tale circostanza non spetta al venditore il pagamento del bollo, che invece tocca al nuovo possessore del veicolo.

Se l’acquirente non ha formalizzato il passaggio di proprietà del veicolo al Pra, è necessario che il venditore faccia dichiarare la perdita di possesso del mezzo.

Tale procedimento può essere effettuato in due modi differenti: vale la pena di conoscerli tutti e due per individuare il più adatto. Ecco come risolvere quindi la situazione in modo facile e nel minor tempo possibile>>

2) La richiesta al Pra

Come detto, quindi, si può procedere in due modi: il primo è quello di presentare al Pra una richiesta attraverso una dichiarazione sostitutiva, il che vuol dire mostrare l’atto di vendita del veicolo o esibire una copia della carta di circolazione nel caso di passaggio di proprietà al comune.

Sulla carta di circolazione (o, meglio, sul retro), sono riportate – infatti – la firma dell’acquirente e la firma del venditore, certificate direttamente dal pubblico ufficiale comunale.

Pra-e-motorizzazione-civile-pratiche-auto-680x365

L’articolo prosegue nella prossima pagina>> 

1) Il giudice di pace

L’alternativa consiste, invece, nel ricorrere a un procedimento che coinvolga direttamente il giudice di pace. A volte, per altro, al proprietario precedente di un veicolo possono giungere le richieste di pagamento del bollo della vettura anche se il passaggio di proprietà è stato riportato in modo corretto.

In tale circostanza è molto probabile che si sia in presenza di un errore compiuto dall’ufficio: occorre occuparsene il prima possibile.

passaggio-di-proprieta-auto

Hai trovato utile il nostro articolo? Allora, condividilo su Facebook con i tuoi amici! Ti ringrazieranno!

Pubblicità

Potrebbe interessarti