cambio automatico

Sempre più modelli di auto presentano il cambio automatico, invece del classico cambio manuale. Si tratta di un particolare tipo di cambio, che presenta una trasmissione in grado di selezionare autonomamente la marcia del veicolo. In altre parole, il guidatore non deve selezionare manualmente la marcia adatta al suo percorso, grazie all’utilizzo di frizione e leva del cambio, ma è la stessa automobile che seleziona i rapporti adatti alla marcia.

Guidare una macchina con cambio manuale è, quindi, sostanzialmente diverso rispetto all’esperienza di guida che si ha in un’automobile con cambio classico. La differenza più evidente tra le due tipologie di veicolo è naturalmente l’assenza del pedale della frizione. Il cambio resta comunque presente, ma con funzioni diverse.

Automobile con cambio automatico: come si guida?

Chi si approccia per la prima volta alla guida di un’automobile con cambio automatico, può restare spiazzato.

I pedali che vengono utilizzati per la marcia sono due, invece dei tre tradizionali. Alla destra l’acceleratore e, alla sinistra di questo, il freno. Questo comando è solitamente più grande di quello di destra.

Il cambio automatico è presente come una leva tra i sedili anteriori, al posto classico o nel volante. Le classiche marce numerate sono sostituite da alcune lettere. La P, che sta per Parking, deve essere selezionata quando si vuole parcheggiare. La R, serve per fare retromarcia e la D per la marcia avanti. Inoltre è presente la N, Neutral, per mettere il veicolo in folle. In alcuni modelli particolari di veicolo è presente anche la marcia sportiva, S e, quella per le salite, segnalata con lettera L. Le altre marce vengono tutte selezionate in automatico dal veicolo.

Cambio automatico: vantaggi e svantaggi

Guidare un veicolo con il cambio automatico è diverso dall’esperienza di guida che si ottiene con quello manuale. Il guidatore può concentrarsi solo sull’utilizzo di acceleratore e freno e non deve distogliere le mani dal volante. Si tratta, quindi, di una guida più rilassata, ma meno performante.

Per avviare il motore basta impostare la D e accelerare. Importante ricordarsi che le marce possono essere cambiate solo quando il veicolo è fermo.