auto a idrogeno

Realizzare veicoli che siano in grado di garantire bassi consumi ed emissioni ridotte (in alcuni casi anche pari a zero) è diventato un imperativo per tutte le case automobilistiche, pur senza dover rinunciare alle prestazioni. Ai modelli ibridi ed elettrici, ora potrebbero affiancarsi anche i veicoli a idrogeno, in grado di convertire l’energia chimica di questo elemento in energia meccanica. All’avanguardia di questo trend è la Cina, dove la SAIC Motor Corporation Limited ha annunciato il lancio di 10 veicoli a idrogeno entro il 2025.

SAIC allineata ai programmi del governo cinese

La SAIC Motor Corporation Limited, il più grande produttore di veicoli del gigante asiatico sta facendo un grande investimento in questa tecnologia e, secondo quanto rivela l’agenzia Reuters, punta a vendere entro il 2025 almeno 10 mila mezzi di questo tipo.

Mentre in Italia, come in gran parte del mondo occidentale si punta sui veicoli ibridi plugin ed elettrici come sostituti della benzina e diesel, in Cina c’è uno sviluppo maggiore anche a livello di ricerca e sperimentazione.

Difatti, nel 2016, il ministero dell’Industria e della Tecnologia dell’Informazione cinese ha pubblicato un piano secondo il quale, la Cina promuoverà l’applicazione di un milione di veicoli e costruirà oltre 1.000 stazioni di rifornimento di idrogeno entro il 2030.

Anche Beiqi Foton Motor punta sull’idrogeno

Ma non si tratta dell’unica realtà presente nel Paese asiatico impegnata in questo ambito. Beiqi Foton Motor, controllata di BAIC, ha un piano altrettanto ambizioso: almeno 4000 esemplari a idrogeno entro il 2023 e 15.000 entro il 2025. Intanto, il governo cinese ha intenzione di supportare questa scommessa e si prepara a introdurre una serie di misure ad hoc a sostegno dei cittadini.

Secondo Wang Xiaoqiu, presidente della SAIC Motor Corporation Limited,ha dichiarato che il progetto prevedere cooperare con altre aziende integranti della catena industriale per la promozione de lo sviluppo di questa tecnologia. Intanto, a livello aziendale, hanno progettato la creazione di un team speciale dedicato alla ricerca e sviluppo e funzionamento di questo progetto. Intanto l’obiettivo e quello di produrre e vendere 10.000 vetture a celle a combustibile.

Foto in alto: Pixabay