il logo ferrari

L’ultimo decreto emesso dal governo solo pochi giorni fa ha imposto la chiusura delle fabbriche che si occupano di “servizi” non essenziali fino al 3 aprile. Una proroga potrebbe però essere ufficializzata nei prossimi giorni. Tra le aziende interessate c’è anche la Ferrari, che ha già individuato la data di riapertura. Il Cavallino Rampante ha anche comunicato tramite i suoi canali social di aver donato alla Ausl di Modena un’ambulanza.

La data di riapertura della Ferrari 

Su un comunicato stampa pubblicato sul sito della Ferrari qualche giorno fa, si legge che il Cavallino prevede attualmente di riaprire la produzione il 14 aprile 2020, a condizione che sia garantita la continuità della catena di fornitura“. Ogni decisione dovrà comunque essere presa cercando di salvaguardare la sicurezza di tutti.

Per chi ha un ruolo che lo consente, infatti, potrà operare ancora in smart working. “Tutte le attività aziendali che possono essere svolte attraverso il lavoro agile continueranno regolarmente come è stato fatto nelle scorse settimane. La società continuerà a farsi carico dei giorni di assenza di coloro che non possono avvantaggiarsi di tale soluzione” – si legge nella nota.

La società ci tiene inoltre a precisare di avere particolare attenzione per tutti i dipendenti. “A fronte della grande incertezza e dell’imprevedibilità causata dal Covid-19, la società sta adottando tutte le misure più appropriate per assicurare il benessere e la salute dei suoi dipendenti, nell’interesse di tutti i suoi stakeholder” – riporta il comunicato.

Maranello ha poi fatto sapere di essere pronta a dare ulteriori indicazioni sulla guidance finanziaria, prevista il prossimo 4 maggio 2020 (durante la conference call con la comunità di investitori relativa ai risultati del primo trimestre). Le premesse sembrano comunque essere positive. “Alla luce del valore del marchio, della propria solidità finanziaria e del modello di business, Ferrari è fiduciosa nella propria capacità di generare valore per tutti gli stakeholder al di là delle incertezze del breve periodo” – conclude il comunicato.

La donazione alla Ausl di Modena

Sul suo canale Twitter la Ferrari ha informato di aver deciso di donare alla Ausl di Modena un’ambulanza per sostenere gli sforzi della sanità locale. Il Cavallino Rampante ha comunicato nel tweet: “Un segno di riconoscimento per il lavoro straordinario che medici, infermieri e volontari svolgono ogni giorno: Ferrari ha donato un’ambulanza all’Ausl di Modena per aiutare a combattere il coronavirus. Siamo uniti nella lotta contro questa pandemia con l’intera comunità medica“.