Finiamola coi pregiudizi. Tanto gli uomini quanto le donne possono essere catastrofici nel momento in cui devono lasciare il loro veicolo, indipendentemente dal fatto che si tratti di un parcheggio a pagamento o di un semplice stallo di sosta.

Non importa che la vettura sia immessa nelle strisce bianche o in quelle blu, che sia ferma sul perimetro destinato ai disabili oppure nel bel mezzo della carreggiata – un giro nella periferia torinese per crederci: per certe persone parcheggiare male sembra proprio una missione.

Ma la storia diventa davvero interessante quando qualche individuo reagisce al parcheggio rozzo e fastidioso. E decide di agire, vendicandosi talvolta in modo non convenzionale.

Contro auto nuove e usate, macchinoni o utilitarie “usa e getta”: la vittima adirata non pone limiti alla fantasia e si vendica a modo suo, in alcuni casi scoprendosi particolarmente creativa.

Ebbene, ecco gli 8 parcheggi più ignoranti di sempre con le relative vendette: