Una delle domande che si pongono maggiormente gli automobilisti riguarda il proprio saldo punti della patente. Spesso ci si dimentica di aver compiuto qualche infrazione e non si sa dove controllare quanti punti si hanno ancora. Per venire incontro a quest’importante esigenza, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha messo a disposizione di tutti i cittadini italiani un sito dove verificare i punti della patente.

Come verificare i punti della patente

Gli automobilisti per controllare i punti della patente possono collegarsi al sito “Il Portale dell’Automobilista” e, dopo essersi registrati, utilizzare gratuitamente tutti i servizi relativi alla patente, quindi anche la verifica dei punti.

Oltre al sito internet è possibile conoscere il proprio saldo punti chiamando il numero 848.782.782. In questo caso però la telefonata può essere effettuata soltanto da telefono fisso ed è a pagamento. Un’ultima soluzione per conoscere il proprio saldo punti della patente consiste nello scaricare gratuitamente l’applicazione “iPatente” disponibile su iOS e Android.

La distribuzione dei punti

Dopo aver ottenuto qualsiasi patente di guida, si ottengono automaticamente 20 punti. Ma ogni volta che si commette un’infrazione e non si rispetta il Codice della Strada, i punti vengono decurtati in proporzione alla violazione commessa. Gli automobilisti possono perdere da 1 a 10 punti, in base alla gravità dell’illecito commesso. I neopatentati, ovvero chi guida durante i primi tre anni di patente, devono prestare maggiore attenzione poiché la decurtazione dei punti viene raddoppiata. Se si commettono più infrazioni contemporaneamente, si può subire una decurtazione di 15 punti al massimo. Tuttavia se tra le violazioni del Codice della Strada se ne fosse commessa una che prevede la sospensione o la revoca della patente, in tal caso vengono sottratti tutti i punti previsti senza nessuna limitazione. Il saldo dei punti della patente può scendere al massimo fino a zero e non potrà mai essere negativo.

I punti bonus della patente

Gli automobilisti che hanno almeno 20 punti, hanno diritto ad un bonus di 2 punti ogni due anni trascorsi senza commettere nessun illecito che preveda la decurtazione di punti. I neopatentati godono di un bonus di 1 punto, fino ad un massimo di 3, per ogni anno anno trascorso senza commettere infrazioni che prevedano la decurtazione di punti. Si può arrivare ad un massimo di 30 punti.