Formula E: a quanto ammontano gli stipendi? Previsto un taglio

Roma Formula E

Il torneo di Formula E 2022 sta per tornare come sempre a Roma, all’Eur. L’indiscrezione su quanto ammontino gli stipendi dei piloti è in parte nota, sebbene non si conosca la cifra precisa. Si parla di numeri piuttosto alti di cui a lungo si è discusso e che sembra che stiano per subire un budget cap.

Quanto guadagnano i piloti di Formula E?

Ogni anno la capitale ospita le competizioni di Formula E, l’E-Prix 2022 si terrà il 9 e il 10 aprile. L’unico italiano a prendere parte alla gara è Antonio Giovinazzi. Proprio nei confronti suoi e dei suoi colleghi si è consumata, negli ultimi anni, una polemica sugli stipendi troppo alti che percepiscono.

Alcune fonti hanno parlato di guadagni che si aggirano intorno ai 750.000 euro fino a un massimo di 2,8 milioni. Cifre del genere non sono neanche così lontane da quelle pagate ai piloti di F1. Sembra però che per il Covid-19 e il danno economico che ha causato, gli stipendi della Formula E subiranno un budget cap, per adeguare i costi ai tempi di crisi. In ogni caso, le cifre sono ovviamente solo una stima, perché non si conoscono dati precisi.

Antonio Giovinazzi pronto per la gara

Al di là degli stipendi e delle loro cifre, Antonio Giovinazzi è pronto per la Formula E che sta per disputarsi a Roma.

In occasione di un’intervista a Fan Page, il campione italiano rivela le sue aspettative per la gara: “Sarà una gara sicuramente importante per me. Dopo due mesi fermo non sarà l’ideale, soprattutto perché il circuito è uno dei più difficili della stagione, quindi stiamo cercando di preparare al meglio il weekend al simulatore, ma adesso non vedo l’ora di saltare in macchina.” Il pilota è dunque pronto a solcare la pista e a dare il meglio di sé.

Leggi anche:

Massa “scrive” il futuro di Alonso: “Può pensare alla Formula E”

La previsione di Rosberg: fusione Formula Uno – Formula E

Massa rientra in pista in Formula E con i colori del team Venturi

Pubblicità

Potrebbe interessarti