Giornata speciale per il piccolo Matis, figlio del proprietario dell’Exotics Racing di Las Vegas. Il bambino di soli 6 anni ha potuto guidare una Ferrari 488 GTB, di per sè già un Unicum irripetibile, avvalorato ancor di più dal fatto di avere al fianco, come istruttore, un pilota del calibro di Charles Leclerc. L’incontro avvenuto il 19 agosto ha portato poi fortuna al monegasco che avrebbe poi vinto le gare di Spa e di Monza.

Lelcerc istruttore per un giorno

A fine prova il bambino ha impressionato Leclerc, a tal punto da chiamare (per gioco ma non troppo) Mattia Binotto per consigliarlo come futuro pilota Ferrari. Un’esperienza che ha dell’assurdo in relazione sia alla pericolosità del fatto che della bravura del ragazzino, che ha sfrecciato per tutta la pista con disarmante personalità al fianco di un fenomeno come Charles Leclerc.

Personalità da vendere nonostante l’ingombrante presenza

Vado forte, ma non troppo, non è una gara“, ha detto il piccolo, lasciando basito Leclerc. A dimostrazione di una personalità già importante, che ha permesso gli ha permesso non solo di destreggiarsi in quel modo in pista ma anche di sopportare una presenza ingombrante come quella di Leclerc. Il curioso episodio è accaduto in estate, ma solo da pochi giorni circola sul web.

A destare scalpore è stata ovviamente l’età del bambino in relazione alla straordinaria potenza della macchina, e quindi alla pericolosità dell’esperimento. I contatti con il mondo dei motori si prendono sin dai primi anni, sia per quanto riguarda le 2 che le 4 ruote. Tra Kart e minimoto i bambini iniziano a prendere dimestichezza con la velocità, in questo caso forse anche troppa! In ogni caso, il piccolo Matis ha vissuto una giornata indimenticabile, al volante di una Ferrari e soprattutto in compagnia di Charles Leclerc, il presente ed il futuro della Formula1.

Credits foto in alto: Pagina Instagram Charles Leclerc