miller e ricciardo

La situazione critica degli incendi in Australia ha spinto molti “aussies” a lanciare appelli e a raccogliere somme per reagire all’emergenza. Dopo le star del cinema – Nicole Kidman, Chris Hemsworth – della musica – Kylie Minogue – e del tennis – Asleigh Barty – si è mosso anche il mondo della Formula Uno e quello della MotoGP.

Gli appelli di Ricciardo e Miller

Il primo ad adoperarsi per la propria terra natale è stato Daniel Ricciardo.

Il pilota F1 di Perth ha infatti invitato i propri followers a effettuare donazioni a favore della Croce rossa australiana e di WIRES, un ente non governativo che si occupa della salvaguardia della fauna locale. E non solo: Ricciardo ha annunciato la propria volontà di mettere all’asta la tuta Renault con cui ha corso nel 2019. Queste le sue parole: “La mia terra sta soffrendo a causa di tremendi incendi, mi metto in gioco per chiedere, a chi può, di donare qualcosa in supporto a questa emergenza“.

A distanza di pochi giorni, l’esempio di Ricciardo è stato seguito da Jack Miller. Il pilota di Townsville, nel Queensland, ha infatti annunciato tramite un post su Instagram di aver messo all’asta il proprio casco di MotoGP del 2018 per raccogliere fondi da donare al Servizio antincendio del Nuovo Galles del Sud.

Partenza del Mondiale di Formula 1 a rischio?

Tuttavia, nonostante tutte le mobilitazioni, anche quelle di due importanti piloti di Formula Uno e MotoGp come Ricciardo e Miller, la situazione nel Nuovo Galles del Sud rimane più che critica, tanto che governo ha dichiarato nuovamente lo stato di emergenza a fronte del dilagare degli incendi, certamente favoriti dalla siccità e dalle temperature record – oltre che dal dolo umano.

La speranza è, naturalmente, che si riesca a domare gli incendi e così a fermare lo stillicidio di piante, animali e comunità locali il prima possibile.

Se così non fosse, sarebbe tuttavia lecito chiedersi se anche il Mondiale di Formula 1 – che dovrebbe partire proprio dall’Albert Park di Melbourne il prossimo 15 marzo – ne sarà interessato. Infatti, la Formula Uno starebbe monitorando la situazione degli incendi in Australia per prendere eventuali provvedimenti.

Per il momento è davvero troppo presto per dirlo. Sebbene lo stato di Victoria, dove si trova Melbourne, non sia stato colpito gravemente e diffusamente come altre aree dell’Australia, il governo locale si sta attrezzando per far fronte al possibile dilagare degli incendi nelle regioni montuose al confine con il Nuovo Galles del Sud.

Foto in alto: Instagram Jack Miller e Instagram Daniel Ricciardo