La stagione 2020 di F1 dovrà segnare un punto di svolta per la Ferrari, intenta a spezzare il dominio Mercedes. Uno dei fattori chiave per la stagione della rossa di Maranello sarà capire su quale dei due piloti ufficiali puntare. Da un lato la solidità e l’esperienza di Sebastian Vettel, pur sempre un 4 volte campione del mondo; dall’altra il talento esplosivo e naturale di Charles Leclerc.

Briatore sulla Mercedes: “Alonso avrebbe vinto sulla Mercedes”

Flavio Briatore, ex Team Principal e da sempre all’interno del mondo della F1, è conscio che in Ferrari si dovrà ben presto fare una scelta: “È giusto che Leclerc e Vettel siano alla pari, ma dopo cinque Gran Premi il Cavallino dovrà decidere su chi scommettere”.

Il tutto per cercare di interrompere il dominio Mercedes: “Mercedes è una corazzata invincibile. Almeno cinque o sei piloti, incluso Alonso, avrebbero vinto il titolo con la loro macchina del 2019. Senza però nulla togliere a Lewis Hamilton, in quanto devi comunque battere il tuo compagno di squadra per vincere”. Ha continuato Briatore ad Autosprint.

Mattia Binotto punta al 2020: “Abbiamo le carte in regola per fare bene”

Mattia Binotto sarà uno degli elementi chiave per la rinascita della squadra di Maranello, il Team Principal Ferrari è stato intervistato dal magazine ufficiale della Scuderia e ha chiarito gli obiettivi della rossa per il 2020: “Credo che il livello di competizione non sia mai stato così alto. Noi sicuramente abbiamo le carte in regola per fare bene, ma nulla è scontato. I nostri avversari, come noi, stanno intensificando gli sforzi per migliorare. A nostro vantaggio ci sono il sostegno di una tifoseria eccezionale e il potere di un mito che vogliamo continuare ad alimentare ad ogni costo”.

Il Team Principal ha poi continuato: “Sono molto contento di come è cresciuto lo spirito di squadra. Siamo molto uniti, compatti, piloti inclusi, malgrado quello che da qualche parte è stato insinuato”. A dar prova di ciò Binotto ha raccontato un aneddoto: “Il martedì successivo all’incidente nel GP del Brasile, mi squilla il telefono e vedo sullo schermo i nomi di Seb e Charles, insieme. Si erano sentiti tra loro, si erano chiariti e mi chiamavano insieme per una call a tre, un gesto tutt’altro che banale a dimostrazione di uno spirito di coesione notevole“. 

Credits foto in alto: Instagram Flavio Briatore