due-membri-team-f1-renault-positivi-covid19

Due membri del team Renault sarebbero risultati positivi al Covid-19 e si troverebbero adesso in isolamento in Spagna, dove ieri ha eseguito un test con la Renault il campione Fernando Alonso pronto ad essere un pilota della scuderia proprio dal prossimo anno. Dopo i casi in Mercedes, ora ne arrivano, dunque, altri due.

Due membri del team Renault di F1 positivi al Covid-19

La notizia è stata lanciata dal giornale RaceFans ieri sera.

Due membri del team Renault di Formula Uno sarebbero risultati positivi al Covid-19. Pare che siano 6 le persone isolate nell’hotel. Queste avrebbero lavorato a stretto contatto con i due membri del team che sarebbero risultati postivi, secondo l’indiscrezione del sito di notizie.

Pare che i due non siano entrati in contatto con chi ricopre le cariche più di rilievo all’interno della scuderia. Il gruppo che ora si trova in isolamento avrebbe dovuto partecipare ieri al test eseguito durante il filming day da Fernando Alonso a Montmelò.

Il pilota si è detto soddisfatto: “È stato fantastico poter guidare queste auto dopo due anni e sentire di nuovo la velocità. Sappiamo che la macchina si sta comportando bene e ho sentito il grip e sicuramente ha un buon potenziale“.

I test eseguiti dalla FIA e dalla Formula 1

La notizia dei due membri del team Renault di F1 che sarebbero risultati positivi al Covid-19 non deve indurre a pensare che FIA e Formula 1 non stiano eseguendo i test necessari a minimizzare il rischio legato al diffondersi dei contagi. Infatti, solo la scorsa settimana sono stati eseguiti testi su 1.635 persone e solo 3 sono stati i casi rilevati.

Per quanto riguarda i piloti, Toto Wolff ha ben spiegato come stanno vivendo la situazione ai microfoni del sito ufficiale della Formula 1: “Non è una bella situazione per loro perché vivi quasi come un eremita ed è quello che stanno facendo. Stanno a casa, non escono a cena. Non stanno incontrando altre persone“. Poi, ha spiegato come si sta organizzando il lavoro: “All’interno del team facciamo i debriefing tramite Zoom o Microsoft Teams. Non sono seduti con gli ingegneri nella stanza. Sono seduti nelle loro stanze e stiamo evitando il più possibile qualsiasi contatto personale con loro“.

Leggi anche:

Due positivi in Mercedes prima del Gp dell’Eifel

Lo “strano caso” di Sergio Perez: positivo a 2 test

Quando il Coronavirus ha bloccato l’inizio della stagione 2020 di Formula Uno

Foto in alto: Shutterstock