foto dall'alto degli spalti dell'autodromo di monza

La stagione di Formula Uno che è da poco iniziata è certamente inusuale e permetterà all’Italia di ospitare ben tre gare: non solo l’appuntamento tradizionale di Monza, ma anche quelli inediti del Mugello e di Imola che dopo ben 14 anni torna ad ospitare il Circus. In tutti i casi non sarà però possibile avere il pubblico essere presente. Per chi aveva comunque già provveduto ad acquistare il biglietto per il Gran Premio nell’autodromo lombardo sarà possibile ricevere il rimborso integrale della spesa effettuata.

Gli organizzatori dell’evento hanno voluto così rassicurare tutti, sottolineando come la procedura partirà a breve.

A Monza si correrà a porte chiuse

Non c’erano ormai dubbi sulla conferma del Gran Premio di Monza di Formula Uno, da anni uno degli appuntamenti più importanti per tutti i tifosi della Ferrari che ne approfittano per fare sentire il loro sostegno ai piloti del “Cavallino”.

E proprio un anno fa la gara era diventata una vera festa grazie alla vittoria di Charles Leclerc.

L’evento si terrà come di consueto a settembre, il 6 settembre, ma non sarà possibile per il pubblico essere presente, come ha confermato l’ente che gestisce l’Autodromo Nazionale in una nota ufficiale in cui si legge: “Il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2020 all’Autodromo Nazionale Monza dal 4 al 6 settembre si svolgerà a porte chiuse, ossia senza spettatori.

Come ottenere il rimborso del biglietto

Tutti gli appassionati che avevano provveduto ad acquistare con netto anticipo il biglietto per avere la garanzia di poter essere presenti riceveranno comunque indietro l’importo speso: “I biglietti già acquistati – è l’indicazione presente nello stesso comunicato – saranno rimborsati per l’intero valore del prezzo facciale riportato sugli stessi. Gli acquirenti riceveranno via e-mail nelle prossime ore una comunicazione con le diverse modalità di rimborso, in base al canale attraverso il quale sono stati comprati i biglietti”.

È comunque possibile fare una distinzione a seconda delle varie situazioni. Come spiega il sito dell’Autodromo Nazionale di Monza, chi ha effettuato l’acquisto attraverso i canali ufficiali web come monzanet.it e ticketone.it riceverà automaticamente il rimborso, mediante riaccredito diretto sulla carta di credito utilizzata in fase di acquisto. Tutto avverrà senza le necessità di presentare alcuna istanza o accedere ad alcuna procedura. Chi invece ha eseguito l’operazione presentandosi personalmente presso uno dei punti vendita ufficiali sarà chiamato a compilare un modulo, che sarà disponibile online dal 3 agosto al 15 settembre sul sito rimborso.info. Tra le informazioni richieste c’è anche quella relativa al proprio conto corrente, dove verrà accreditata la cifra. Gli esercenti e i rivenditori che hanno comprato i biglietti sulla piattaforma b2b troveranno tutte le informazioni sul rimborso proprio sulla piattaforma. Dal mese di ottobre partiranno i rimborsi.

Foto in alto: Shutterstock