formula 1 gp cina rimandato

Per il Campionato di Formula 1 del 2021 si è deciso un aumento dei Gran Premi. In questo modo, anche lo sforzo di team e piloti ha di fatto subito un incremento.

Proprio per questo, si è deciso di riformulare i weekend di gara, limitando il tempo ai giorni cha vanno dal venerdì alla domenica. Non ci saranno delle perdite qualitative perché i nuovi programmi prevedono una nuova impostazione della giornata del venerdì in modo da vivere ugualmente la tappa di Formula 1 a 360 gradi.

La nuova impostazione del venerdì di gara

In questo periodo di organizzazione e attesa del nuovo campionato di Formula 1, trapelano le prime notizie delle decisioni intraprese dagli accordi tra Federazione e squadre.

La decisione sulla sospensione delle attività solitamente previste il giovedì nel 2021 porterà a concentrare il venerdì le attività di promozione che interessavano i media.

Adesso i team avranno un giorno in più di pausa nei weekend di gara e l’attività di pubblicità e comunicazione verrà effettuata il venerdì mattina. Anche per quanto riguarda le attività in pista cambia l’impostazione oraria. Il venerdì mattina sarà tutto dedicato alla Formula 2 e Formula 3 mentre lo spettacolo della Formula 1 comincerà il venerdì pomeriggio con due sessioni di prove libere.

Riduzione delle giornate: cosa cambia praticamente?

Questa decisione della Federazione di eliminare la giornata di giovedì segue la tendenza generale degli ultimi anni e che verrà proposta nel futuro di incremento dei Gran Premi in calendario.

Quest’anno le tappe del campionato di Formula 1 saranno 22 ma si conta di arrivare presto a 25 gare in campionato. Un impegno sempre crescente per tutti i team, che con un giorno in meno nel weekend potrebbero compensare gli sforzi in più richiesti durante l’anno.

Infatti, la semplice eliminazione della giornata del giovedì darà nel 2021 ben 20 giorni in più di tregua a team e piloti nel corso dell’intera stagione.