F1 Australia

Nonostante la volontà di innovare per incrementare lo spettacolo a beneficio degli spettatori, la Formula Uno resta un ambiente fortemente legato alla tradizione. E così a pochi giorni dall’accordo che ha portato al rinnovo quinquennale di Silverstone, ecco un’altra conferma: il Circus continuerà a fare tappa a Melbourne, in Australia, almeno fino al 2025. Il popolo australiano è da sempre particolarmente legato al motorsport e ogni anno fa sentire in maniera fortissima il proprio sostegno ai piloti in pista.

Una conferma sull’onda della tradizione

Il calendario della Formula Uno prevede ormai da anni alcuni punti fermi, legati non solo al circuito, ma spesso anche al periodo in cui viene disputata la corsa. Emblematico è uno dei momenti più attesi da uno degli appassionati italiani, il weekend di Monza, che ormai da anni si tiene all’inizio del mese di settembre.

Un destino simile è quello che lega il motorsport all’Australia, spesso sede della gara inaugurale della stagione: sarà così anche nel 2020. Proprio il prossimo anno si celebrerà un anniversario speciale: sarà infatti il 70esimo anniversario della Formula Uno e il 25esimo del Gran Premio d’Australia a Melbourne, che ospita la corsa sul circuito dell’Albert Park dal 1996 (dal 1985 al 1995 si è disputato ad Adelaide).

australia circuito

Il circuito di Albert Park in Australia (Foto: Wikipedia)

Un connubio destinato a durate ancora a lungo: proprio in questi giorni è stato raggiunto l’accordo tra Liberty Media l’Australian Grand Prix Corporation: in base a quanto stabilito tra le parti si continuerà a correre qui almeno fino al 2025.

Un evento amato dal popolo australiano

La scelta intrapresa non potrà che rendere felicissimi gli appassionati locali: solo negli ultimi tre anni più di 90 mila persone non hanno voluto mancare all’evento.

Particolare soddisfazione è stata espressa anche da Chase Carey, CEO di Liberty Media: “Siamo lieti di aver rinnovato la nostra partnership con la città di Melbourne, che ospiterà il Gran Premio d’Australia di Formula 1 almeno fino al 2025 – ha sottolineato il dirigente -. La decisione di estendere il rapporto attuale per altri due anni deriva dal fatto che questo evento ha dimostrato essere un successo clamoroso per la capitale di Victoria, per l’Australia e in tutto il mondo, dimostrandosi immensamente popolare tra i fan e tra coloro che lavorano in Formula 1. Lavorando insieme al nostro partner, l’Australian Grand Prix Corporation, pensiamo di rendere la gara australiana ancora più emozionante e spettacolare, come evento sportivo e come forma di intrattenimento. Non vediamo l’ora di tornare a Melbourne il prossimo anno per celebrare il 25esimo anniversario del Gp d’Australia”.

 

Foto in alto: Wikimedia Commons