ferrari

È iniziato il conto alla rovescia in vista della partenza della stagione 2020 di Formula Uno, momento attesissimo da tutti gli appassionati. Ancora una volta a difendere il titolo saranno la Mercedes e Lewis Hamilton, ma la Ferrari non ha intenzione di stare a guardare e vuole interrompere un digiuno di successi che dura ormai da diversi anni. Sul sito ufficiale della Formula Uno, sono stati comunicati tutti gli orari della nuova annata, in partenza il prossimo 15 marzo da Melbourne, in Australia.

I Gran Premi sono 22, un vero record.

La stagione 2020 sarà davvero ricca

Prima della partenza di una nuova annata, le aspettative sono sempre importanti e anche ora che il via dell’annata 2020 di Formula Uno si avvicina non si fa eccezione. La Mercedes partirà inevitabilmente ancora con i favori del pronostico, ma le altre scuderie non hanno intenzione di stare a guardare, Ferrari e Red Bull in primis.

La stagione che ci attende sarà comunque impegnativa: saranno infatti ben 22 le gare, una in più rispetto al 2019 con le novità Paesi Bassi e Vietnam, dove si correrà ad Hanoi. Il primo momento da segnare sul calendario è quello con i test invernali, che sono stati ora ridotti da otto a sei giorni, divisi in due sessioni. Si parte dal 19 al 21 febbraio, per poi ritrovarsi ancora a Barcellona, dal 26 al 28 febbraio, pochi giorni prima del Gran Premio inaugurale in Australia (15 marzo).

L’appuntamento più atteso da tutti gli appassionati italiani è certamente quello di Monza, previsto il 6 settembre, dove la “Rossa” sogna di ripetere il successo ottenuto da Charles Leclerc nel 2019.

Calendario Formula Uno 2020: le date e i circuiti di tutte le gare

Ecco qui di seguito quello che ci attende in un’annata che si preannuncia davvero avvincente in modo tale che ogni appassionato possa iniziare a organizzarsi. Gli unici dettagli ancora da stabilire riguardano la gara del Giappone.

Data Gran Premio Circuito
15 marzo Australia Melbourne
22 marzo Bahrain Sakhir
5 aprile Vietnam Hanoi
19 aprile Cina Shanghai
3 maggio Paesi Bassi Zandvoort
10 maggio Spagna Barcellona
24 maggio Monaco Monte Carlo
7 giugno Azerbaijan Baku
14 giugno Canada Montreal
28 giugno Francia Le Castellet
5 luglio Austria Spielberg
19 luglio Gran Bretagna Silverstone
2 agosto Ungheria Budapest
30 agosto Belgio Spa-Francorchamps
6 settembre Italia Monza
20 settembre Singapore Singapore
27 settembre Russia Sochi
11 ottobre Giappone Suzuka
25 ottobre Stati Uniti Austin
1 novembre Messico Città del Messico
15 novembre Brasile San Paolo
29 novembre Abu Dhabi Yas Marina