Bottas-Hamilton

Siamo arrivati al primo appuntamento italiano del campionato 2020 di Formula 1. Si corre a Monza dove ieri si sono svolte le prove libere e oggi le qualifiche. A partire da questo Gp sarà inoltre bandita la “quali mode”, ma questo non sembra abbia cambiato di molto la prestazione generale dei piloti.

La pole del Gp d’Italia è stata conquistata da Hamilton, che ha inoltre segnato il record della pista durante la Q3.

A seguire l’altra Mercedes di Bottas e in terza posizione un incredibile Carlos Sainz. Ulteriore disfatta invece per Ferrari: Vettel non accede neanche alla Q2.

Hamilton “record man”

I piloti Mercedes hanno offerto un grande spettacolo in queste qualifiche del Gp di Monza. In Q2 entrambi hanno segnato il record della pista e in Q3, dopo una battaglia a 2 minuti dalla fine, Hamilton lo migliora ulteriormente con un 1:18.887 conquistando la pole a soli 69 centesimi dal compagno Bottas.

Carlos Sainz conquista la terza posizione ad appena 8 decimi dal primo e ovviamente non riesce a contenere la felicità e la soddisfazione di questo risultato.

Gli altri piloti della top ten a partire in griglia domani sono Perez, Verstappen, Norris, Ricciardo, Stroll, Albon e Gasly.

Sempre peggio la Ferrari

Al via della Q1 la strategia comune è di uscire uniti per sfruttare la scia degli avversari. Leclerc in curva 11 esce dal cordolo e il tempo è nullo.

Riesce poi a portarsi in 11° al secondo giro e si salva in 9° posizione per la Q2. Vettel scala in 17° e al terzo giro prova a migliorare il tempo ma non riesce a fare di più. Ocon e Raikkonen hanno infatti ingaggiato un’agguerrita lotta alla Parabolica e hanno sostanzialmente costretto Vettel, Russell, Latifi, Albon e Ricciardo a concludere un giro castrato. Gli esclusi dalla Q2 sono Grosjean, Vettel, Giovinazzi, Russell, Latifi.

Al primo giro della Q2 Leclerc è in 13° posizione. Dopo una lunga pausa ai box i piloti rientrano a quasi 3 minuti dalla fine, probabilmente perché nessuno voleva offrire la scia agli avversari.

Leclerc non riesce a migliorarsi ed è escluso dalla Q3 pur avendo fatto un giro molto pulito e al team radio dice: “Ho fatto il massimo”.

Foto in alto: pagina Twitter Formula 1