hamilton

Il futuro della Ferrari, salvo stravolgimenti al momento imprevedibili, non dovrebbe prevedere particolari scossoni in ottica 2020. La scuderia di Maranello sembra infatti intenzionata a confermare sia Sebastian Vettel, nonostante la stagione negativa attuale, sia Charles Leclerc, che sta confermando di non avere niente da invidiare ai colleghi ben più affermati e di essere uno dei talenti su cui puntare. Non manca però chi sognerebbe un giorno di poter vedere vestire il rosso al pilota più forte in pista: il campione del mondo Lewis Hamilton, vicino all’ennesimo titolo della sua carriera.

Un sogno davvero difficile da realizzare?

La stagione che ci stiamo per mettere alle spalle segnerà quasi sicuramente un nuovo successo della Mercedes, nonostante le speranze della Ferrari di provare a interrompere il predominio.

La prova della pista si è però rivelata decisamente amara per il “Cavallino, che non è mai riuscito a impensierire gli avversari.

L’ennesima stagione dominata da Lewis Hamilton non fa però che alimentare ancora di più il desiderio di chi vorrebbe vedere proprio il campione del mondo guidare una rossa. È davvero possibile? A essere possibilista su questa idea è proprio il britannico: “Se ad un certo punto della mia vita dovessi sentire il desiderio di cambiare, allora la Ferrari potrebbe essere potenzialmente un’opzione” – sono le sue parole riportate dal sito ufficiale della Formula Uno .

Il cinque volte campione iridato è sempre stato apprezzato anche dai ferraristi per la sua lealtà ed è questo l’aspetto che sembra attirare maggiormente Lewis. nonostante non sia mancato qualche dissapore a Monza. “Io credo che i fischi siano da mettere in relazione al fatto che la Ferrari non vince il titolo dal 2007, e che io ho vinto gli ultimi anni. Ma, più passa il tempo, più i fan della Ferrari mi scrivono e dicono: ‘tifo la Rossa ma ti rispetto molto’. Le cose possono cambiare. Adesso hanno due grandi piloti e sono sicuro che siano contenti della nuova giovane stella che sta arrivando. Sono davvero entusiasta di vedere come Leclerc progredirà“.

Ma Binotto cosa ne pensa?

Un rinnovo di Vettel dopo la scadenza non può essere escluso, ma l’apprezzamento che a Maranello nutrono per Hamilton è innegabile. A confermarlo qualche settimana fa era stato anche il team principal Mattia Binotto.

Siamo contenti della nostra coppia di piloti. Uno giovane, su cui stiamo investendo, e l’altro più esperto e titolato. Non sono una prima e una seconda guida. Il futuro? Con Seb ci siederemo al tavolo per capire le sue intenzioni e confrontarle con le nostre. Non c’è motivo di separarsi, ma da qui alla prossima primavera potranno succedere tante cose. Dall’altra parte c’è la sicurezza di avere un giovane di talento già sotto contratto a lungo termine. Hamilton in Ferrari? Mi fa piacere che abbia fatto apprezzamenti per la Ferrari come tanti piloti. Prenderemo la decisione migliore“ – sono le parole del dirigente.