morto-jurgen-hubbert

É sfortunatamente un periodo di perdite per il mondo del motorsport. Dopo la scomparsa il 13 gennaio di Joël Robert, leggenda del motocross, nella notte del 14 gennaio è scomparso anche Gimax, noto pilota italiano degli anni settanta.

Ma adesso è arrivata un’altra brutta notizia. É morto Jurgen Hubbert, importante esponente della Mercedes.

É morto Jurgen Hubbert, il suo ruolo nel successo della scuderia tedesca

Lo storico membro del consiglio di amministrazione della Daimler, Jurgen Hubbert è morto.

Ad annunciarlo la stessa compagnia sul suo sito ufficiale: “È con grande tristezza che il consiglio di amministrazione ed il personale di Daimler hanno ricevuto la notizia della morte dell’ex membro del consiglio di amministrazione, il professor Jurgen Hubbert“. Il triste evento è avvenuto il 12 gennaio a Sindelfingen, all’età di 81 anni.

Jurgen Hubbert è stato fondamentale nello sviluppo della Mercedes: “Durante il suo mandato, ha continuato con grande successo a sviluppare il marchio Mercedes-Benz ed il business automobilistico nel segmento di lusso e premium con innovazioni rivoluzionarie, nuovi modelli ed un orientamento globale“.

Jurgen Hubbert: la carriera in Mercedes

Hubbert arrivò in Mercedes nel 1965 come ingegnere meccanico. Dagli anni novanta si occupò del business automobilistico: “Ampliò il portafoglio di modelli per includere la Mercedes-Benz Classe A, la Mercedes-Benz Classe M, la Mercedes-Benz CLK e la smart“. Inoltre dalla metà degli anni novanta, Hubbert cominciò anche l’insegnamento all’Università di Karlsruhe.

Ola Källenius, presidente del consiglio di amministrazione di Daimler AG e Mercedes-Benz AG ha rilasciato delle dichiarazioni sulla scomparsa di Hubbert: “Jurgen Hubbert era il signor Mercedes. Con integrità, spirito innovativo e grande successo, ha plasmato Mercedes-Benz per sempre. Sotto la sua responsabilità, è stata lanciata un’offensiva di prodotto storica con veicoli innovativi come la Classe A e M. In qualità di leader, è stato in grado di integrare e motivare il team con la passione per la tecnologia e gli standard“.

Källenius ha voluto sottolineare la stima della Mercedes per Hubbert: “In segno di gratitudine per i suoi molti anni di buon lavoro, onoreremo la sua memoria. A nome dell’intero consiglio di amministrazione di Daimler AG, invio le nostre condoglianze alla sua famiglia e ai suoi parenti. Piangiamo una grande personalità e una grande persona“.

Leggi anche:

Gimax è morto, il mondo del motorsport italiano in lutto

La passione per i motori di Maradona

Joël Robert, leggenda del motocross, ci ha lasciati

Foto in alto: Fotogramma Canale YouTube Stadtgespräch – Der Talk