hamilton e bottas

Il 2019 resterà certamente un anno memorabile in casa Mercedes: Lewis Hamilton si è infatti laureato campione del mondo per la sesta volta in carriera, a cui si deve aggiungere l’ennesimo titolo costruttori, riconoscimento che arriva in modo ininterrotto ormai dal 2014. Nonostante risultati così importanti, nessun dettaglio vuole essere trascurato e ora l’obiettivo è quello di chiudere al meglio l’ultima gara in programma ad Abu Dhabi. Un’occasione per mettersi alle spalle gli errori commessi a Interlagos, anche se Valtteri Bottas partirà con una penalità al Gp di Abu Dhabi perché costretto a dotarsi di una nuova Power Unit.

Mercedes pronta al riscatto dopo il Gp in Brasile

In casa Mercedes, pur essendosi ormai assicurati titolo piloti e costruttori, hanno tutta l’intenzione di concludere al meglio la stagione. Un’eventuale vittoria ad Abu Dhabi, infatti, sarebbe la 15esima di questa annata.

E c’è una motivazione in più che spinge a fare bene: cancellare gli errori commessi a Interlagos. “Il Gran Premio del Brasile per noi è stata una gara deludente – sono le parole di Toto Wolff riportate da Motorsport.comnon abbiamo avuto la monoposto più veloce in pista lasciando per strada molti punti a causa di nostri errori. Abbiamo analizzato ciò che è andato storto, sia in termini di affidabilità che di decisioni prese durante la gara, per assicurarci di non ripetere gli stessi sbagli in futuro. È stata una buona esperienza di apprendimento per l’intero team, che è sempre cresciuto imparando dai propri errori”.

A differenza della Ferrari, che non ha mai centrato alcun successo ad Abu Dhabi, gli Emirati sembrano portare bene alla Mercedes: dal 2014, infatti, le Frecce d’Argento hanno ottenuto ben cinque vittorie e tre “doppiette”.

L’intento è quindi quello di proseguire la serie positiva: “Questo fine settimana è un’ultima opportunità per poter aggiungere un’altra vittoria al bottino della nostra W10, non vediamo l’ora di scendere in pista perché sappiamo che in Formula 1 sei bravo solo se hai fatto bene nell’ultima gara“.

Valtteri Bottas: penalità in griglia ad Abu Dhabi

C’è voglia di riscatto in casa Mercedes dopo quanto accaduto al Gp del Brasile: Lewis Hamilton è stato ritenuto responsabile dell’incidente con la monoposto di Albon ed è stato retrocesso alla sesta posizione dalla terza in cui si trovava al termine del Gp brasiliano, mentre Valtteri Bottas è stato costretto al ritiro a causa di un problema alla Power Unit.

Proprio a causa del problema riscontrato dal pilota sulla pista di Interlagos, la sua monoposto sarà dotata di una nuova Power Unit e questo lo costringerà a subìre una penalità in griglia di partenza, come annunciato s Twitter dalla scuderia.

Foto: Twitter Mercedes