Raikkonen

La stagione 2018 di Formula Uno ha ormai poco da chiedere con la conquista dell’ennesimo titolo mondiale di Lewis Hamilton e della Mercedes, ma tutti faranno il possibile per concludere al meglio nell’ultima gara in programma ad Abu Dhabi. Tra questi c’è certamente anche Kimi Raikkonen, che si appresta a portare a compimento la sua esperienza alla Ferrari prima di approdare nuovamente all’Alfa Romeo-Sauber. Chi teme che questa scelta possa penalizzare il finale di carriera del finlandese può stare tranquillo: lui non ha alcun dubbio all’idea di tornare dove aveva ottenuto i primi successi.

Pronto per una nuova avventura

Kimi Raikkonen sta per portare a termine la sua seconda esperienza alla guida della Ferrari.

Il finlandese è destinato comunque a restare nella storia del “Cavallino”: è ancora lui infatti l’ultimo ad avere conquistato un titolo nell’ormai lontano 2007. Il pilota, pur avendo da poco compiuto 39 anni non ha comunque intenzione di appendere il casco al chiodo, ma ha deciso di accettare l’offerta dell’Alfa Romeo-Sauber con cui ha firmato un contratto biennale.

Kimi Raikkonen ai tempi della Sauber (Foto: Formula Passion)

La scelta ha qualcosa di romantico: proprio qui “Iceman” ha mosso i primi passi nella sua carriera nel Circus. Sin dal momento dell’annuncio non è mancato chi non ha nascosto il suo scetticismo per questa mossa, ritenuta un peggioramento rispetto alla possibilità di guidare una monoposto della scuderia di Maranello.

È stata innanzitutto la passione per questo sport la molla che lo ha spinto a continuare: “Mi piace ancora guidare, e questo è l’unico motivo per cui continuerò a farlo anche l’anno prossimo – ha detto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport -. Alla Sauber potrò concentrarmi maggiormente su ciò che amo, ovvero guidare”.

Kimi è pienamente convinto del futuro che lo attende ed è pronto a dimostrare di poter essere ancora competitivo: “Perché dovrei preoccuparmi di andare in Sauber?” – ha proseguito il 39enne finlandese -. Il mio obiettivo sarà cercare di aiutare la squadra ad avere successo e divertirmi. Quando tornai in Formula 1 alla Lotus, la gente mi disse che avevo commesso un errore e che non avrei potuto fare nulla, ma invece le cose sono andate diversamente: questo potrebbe succedere di nuovo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Guess who’s back?! Next two years with @sauberf1team ahead! Feels extremely good to go back where it all began!

Un post condiviso da Kimi Räikkönen (@kimimatiasraikkonen) in data:

Foto immagine in evidenza: Twitter