Raikkononen

L’esperienza di Kimi Raikkonen alla Ferrari si è ormai conclusa, ma non avvertire una piccola nota di rimpianto all’idea di vederlo ancora a Maranello è inevitabile. Proprio il finlandese, infatti, è l’ultimo pilota ad essersi laureato campione del mondo con la “Rossa” nell’ormai lontano 2007 nonostante i diversi tentativi dei tecnici di rendere le monoposto sempre più competitive. “Iceman” resterà sempre legato alla scuderia, ma prima di salutare tutti non ha potuto fare a meno di augurare il meglio a tutto l’ambiente nella speranza che il titolo possa arrivare il prima possibile.

Il saluto di un campione

In casa Ferrari si è pronti a ripartire con la nuova coppia formata da Charles Leclerc e Sebastian Vettel, anche se la scelta di puntare sul monegasco non è stata condivisa da tutti.

Il giovane ha certamente poca esperienza alle spalle, ma ha già mostrato doti importanti.

Kimi Raikkonen ha però lasciato la scuderia di Maranello con grande serenità e con la consapevolezza di avere lavorato in un ambiente competivo e professionale. Da grande campione quale è il finlandese non mostra rancore, ma anzi si è augurato di poter vedere presto trionfare nuovamente la “Rossa”. Insomma, l’ultimo titolo del team è arrivato proprio grazie ad  “Iceman”, ma lui si è aguurato che l’albo d’oro della scuderia possa presto cambiare: ““Ci tengo a dirvi che non voglio essere l’ultimo campione del mondo in Ferrari, spero che il titolo arrivi nei prossimi 12 mesi. Ve lo meritate” – ha detto in occasione della festa organizzata in vista delle festività natalizie.

 

Foto immagine in evidenza: Instagram – @calloalbanese