moto

Il Motorcycle, Art & Designers (MOARD) torna all’insegna dell’innovazione e del design riservato al mondo delle due ruote. L’evento che l’anno scorso al Palazzo del Ghiaccio di Milano aveva riscontrato un grande successo, si ripropone nel 2020 con un nuovo tema ma lo stesso spirito.

Passato presente futuro

Passato presente futuro“: questo è lo slogan scelto per sintetizzare il tema di quest’anno, il tempo. Dall’unione di creatività, tecnologia e innovazione, questo evento si propone di unire il mondo del design e quello della moto, creando un connubio di grande espressività.

Sarà possibile poter vedere come si passi dal disegno alla realizzazione e apprezzare le idee per i veicoli del futuro. Ma non solo moto, sarà infatti possibile ammirare anche caschi e componentistica. L’evento avrà luogo a Milano nella zona di Superstudio Più il 9 e 10 maggio. Come riportato nel sito Moard.eu, 12 aziende leader del settore motociclismo avranno la possibilità di esporre fino a 50 tra moto e concept bike.

Sono inoltre in programma meeting e presentazioni con designer internazionali. Sul sito e sui canali social del Moard verranno pubblicate nuove informazioni riguardo l’evento nelle prossime settimane.

Da un’idea a un grande successo

Come riportato sul comunicato stampa dell’anno scorso sul sito Moard.eu: “L’idea nasce da Emanuela Von Dutch Conti, motivata project manager delle due ruote, che ha concepito MOARD con il supporto produttivo del socio Giulio Costantini, fondatore dello spazio creativo Lanificio di Roma, e con la collaborazione di Ola Stenegard, chief designer di Indian Motorcycles”. L’evento del 2019 ha avuto luogo nel Palazzo del Ghiaccio sempre a Milano e ha fatto registrare un accesso di 2500 visitatori. Un grande successo dunque che ha di certo celebrato l’universo della moto in modo inedito. Produttori mondiali, designer, progettisti e studenti italiani hanno partecipato alle attività rendendosi fautori dell’innovazione delle due ruote su strada.