Rossi in difficoltà nel 2019

La MotoGP si gode le meritate vacanze dopo il GP di Germania, i piloti si ritroveranno tra poco più di 2 settimane (il 4 agosto) nell’appuntamento che sancirà l’inizio della seconda parte di campionato, a Brno. Fino ad ora la legge di Marquez ha prevalso in quasi tutte le piste; il campione della Honda sembra vivere un momento di forma magico, essendo sempre più leader del campionato e soprattutto dimostrandosi poco propenso a lasciare occasioni agli avversari. Tra i maggiori delusi della stagione finora Valentino Rossi è senz’altro quello che spicca. Il pilota di Tavullia ha collezionato solo gare opache, al di là di qualche spiraglio di luce come il podio di Austin, Le vacanze serviranno al dottore per ricaricare le batterie e per cercare di allontanare le critiche che puntualmente arrivano dopo risultati del genere.

Martinez realista su Valentino Rossi: “Il tempo passa per tutti”

Valentino Rossi sta attraversando uno dei periodi più bui della carriera. Il quarantenne pilota di Tavullia sembra in sofferenza non solo nei confronti della moto, ma anche e soprattutto nei confronti del compagno di squadra Maverick Vinales, che sembra aver trovato la quadra con la M1, e verso l’astro nascente Fabio Quartararo, presumibilmente predestinato ad una moto ufficiale. Il dibattito sul nove volte iridato ha acceso le ultime uscite del Motomondiale. L’opinione si è divisa tra chi ritiene che il dottore debba ritirarsi e chi invece crede che può ancora dare molto e dimostrare il suo talento.

Recentemente a parlare a tal proposito è stato l’ex ingegnere della MotoGP Juan Martinez“In questo momento è complicato dire cosa non va in Valentino. L’unica cosa che accade è che il tempo passa per tutti. In nessun momento questo deve sminuire ciò che sta già facendo. Per vincere un Mondiale ci vogliono: velocità, audacia e a volte anche incoscienze ovviamente il tutto legato al talento. Se c’è una cosa che l’età ti toglie è l’incoscienza e in certi momenti genera limiti questa cosa”, ha affermato a Marca Juan Martinez.

Credits: Pagina Facebook Valentino Rossi VR46 Official

“Dobbiamo apprezzare ciò che Valentino ci offre”

Una cosa è sicura, Valentino Rossi lascerà un vuoto incolmabile quando deciderà di appendere il casco al chiodo. Per questo, secondo Martinez, dobbiamo goderci quest’ultima fase di carriera: Dobbiamo apprezzare ciò che Valentino ci offre, questa è la vita e non puoi combatterla. Sarebbe bello se avesse l’età degli altri, per il nostro sport sarebbe fantastico, ma credo che per lui siamo più vicini alla fine che all’inizio. La Ducati, invece, ha un’ottima moto, ma non ha un campione che la guida”, ha concluso l’ex ingegnere della MotoGP.

Credits: Pagina facebook Valentino Rossi VR46 Official

Credits foto in alto: Pagina Facebook Valentino Rossi VR46 Official