Marquez e Pedrosa insegnanti per un giorno… ma solo per scherzo

Marquez e Pedrosa insegnanti per un giorno... ma solo per scherzo

I piloti della MotoGp stanno godendo degli ultimi giorni di riposo in attesa di rimettersi in sella per i test ufficiali in vista della nuova stagione, ma c’è chi ha deciso di approfittare di questo periodo per mostrare il proprio lato ironico. È il caso del campione del mondo Marc Marquez e del suo compagno di squadra Dani Pedrosa, che hanno preso parte a uno scherzo organizzato dal Repsol Honda Team. Tutto è accaduto lo scorso 28 dicembre in occasione del “Día de los Inocentes”, l’equivalente spagnolo del nostro pesce d’Aprile. I due hanno così indossato barba e baffi finti e si sono trasformati in insegnanti per un gruppo di bambini, ma sono stati subito smascherati.

Uno scherzo ben riuscito

Molto spesso ci si lamenta della capacità dei personaggi famosi di avvicinarsi ai loro fan, che invece sarebbero pronti a fare sacrifici pur di seguirli da vicino. Questo non sembra perà il caso di Marc Marquez e Dani Pedrosa, che si sono resi disponibili a fare una sorpresa agli alunni di una terza elementare di Madrid.

L’iniziativa è stata organizzata lo scorso 28 dicembre, in occasione del “Día de los Inocentes”, una festa spagnola che equivale al nostro pesce d’Aprile. I due piloti si sono così presentati in classe con  capelli e barba incolta.

Entrambi si sono finti maestri e hanno provato a insegnare ai giovani studenti alcune nozioni di matematica. In breve tempo, però, la loro identità è stata scoperta dagli stessi bambini, che hanno intuito la poca familiarità dei loro insegnanti con le operazioni di aritmetica.

A quel punto i due centauri non se ne sono andati, ma ne hanno approfittato per scattare selfie in compagnia dei loro piccoli fan.

La foto ricordo della classe con i due piloti Honda

La moto unisce grandi e piccini

Il successo dell’iniziativa conferma quanto in Spagna la MotoGp sia in grado di appassionare un pubblico di tutte le età.

Entrambi i piloti Honda sono amatissimi nella loro terra di origine, dove sono stati in tantissimi a festeggiare per il titolo conquistato da Marquez, che ha saputo battere tutti gli avversari.

Anche nella stagione che sta per iniziare il campione del mondo partirà con tutti i favori del pronostico, ma non mancheranno gli avversari desiderosi di riscatto.

Pubblicità

Potrebbe interessarti