mika-kallio-sostituto-lecuona-portimao

La Tech3 ha deciso: Mika Kallio sarà il sostituto di Iker Lecuona a Portimao, che ospiterà l’ultima gara di questa stagione del Motomondiale, che ha già incoronato il nuovo re della classe regina, Joan Mir, che ha posto fine alla lunga leadership di Marc Marquez, assente dopo il primo Gran Premio per infortunio. La scorsa settimana, Iker Lecuona è risultato positivo al Covid-19 e anche questa settimana non potrà correre.

Il pilota era già rimasto in isolamento per dieci giorni dopo che la stessa diagnosi era stata comunicata al fratello.

Mika Kallio sostituto di Lecuona a Portimao

Sarà Mika Kallio il sostituto di Iker Lecuona, che sarà costretto a saltare la seconda gara di questa annata dopo quella di Valencia, la sua città. Il team Tech3 ha così deciso di puntare sul suo collaudatore, che manca dai circuiti ormai da fine 2019: nella seconda parte della scorsa stagione aveva infatti avuto la possibilità di gareggiare nel Red Bull KTM Factory Racing dopo la separazione da Johann Zarco.

Il finlandese, nonostante il dispiacere per il problema del collega, non può che essere felice di poter avere questa possibilità: “Non è una situazione facile per la squadra e mi dispiace per Iker che dovrà saltare anche questa gara. Quindi salirò sulla moto, il che non è così facile al momento, perché non sono salito in sella così spesso quest’anno. Mika Kallio ha poi aggiunto: “È una grande sfida e faremo tutto nel miglior modo possibile. È sempre un onore correre con una MotoGP e anche stare con Hervé e Red Bull KTM Tech3. Li conosco da molto tempo ed è bello tornare a correre, anche se è solo l’ultima gara della stagione”.

Perché la Tech3 ha scelto Mika Kallio

Hervé Poncharal, team principal della Tech3, ha spiegato cosa abbia spinto la scuderia a scegliere Mika Kallio come sostituto di Lecuona: È un grande onore che Mika possa correre per noi. Lo seguiamo da molti anni ed abbiamo visto cosa è stato capace di fare in 125, 250, Moto2 e MotoGP“. Il team principal ha poi aggiunto: “Ha un legame molto forte con il progetto KTM MotoGp, è quasi come il suo bambino. A causa della sfortunata situazione di Iker Lecuona, Mika sarà con noi per celebrare questa ultima gara della stagione 2020 e non vediamo l’ora di iniziare a lavorare con lui”.

Il finlandese avrà così la possibilità di mettersi in mostra, pur senza partire con grandi aspettative in vista della gara: “Sappiamo che non dovremmo avere troppe aspettative. Ho detto a Mika che non dovrebbe sentirsi sotto pressione, solo godersi il momento, divertirsi, far parte della squadra e lasciarsi alle spalle questo ultimo weekend della MotoGP con vibrazioni positive” – ha concluso Poncharal.

Leggi anche:

Iker Lecuona è in isolamento; è negativo al Covid, ma non correrà a Valencia

Joan Mir entra nella storia del Motomondiale: la Suzuki torna a vincere un campionato del mondo dopo 20 anni

Quando Iker Lecuona debuttava proprio a Valencia lo scorso anno in sostituzione di Miguel Oliveira

Foto in alto: Shutterstock