ezpeleta sorridente, mezzo busto

Carmelo Ezpeleta torna a parlare del Motomondiale spiegando che Dorna Sports sta attualmente preparando un campionato composto da 12-16 gare e che potrà partire dalla Spagna. Nei mesi scorsi non si contano le gare che sono saltate a causa della pandemia, ora si prospetta una speranza concreta che la stagione 2020 finalmente prenda avvio.

Il futuro della stagione 2020 di MotoGp

Sul sito di Dorna Sports, si leggono le parole di Carmelo Ezpeleta a proposito dell’inizio della stagione 2020 di MotoGp.

Il CEO si è così espresso sull’organizzazione del Motomondiale: “È stato raggiunto l’accordo tra il governo regionale dell’Andalusia, il Consiglio comunale di Jerez e noi stessi. Abbiamo stabilito le basi: come e cosa accadrà, come sarà organizzato. Lo abbiamo presentato a loro che lo hanno trovato accettabile e hanno deciso di inviarlo al governo della Spagna. Questo è ciò che stiamo facendo con ogni paese in cui andiamo“.

Mettere insieme i pezzi di una stagione che si è dovuta fermare ancor prima di partire a causa del diffondersi del Coronavirus, non è facile. A spiegare come stanno avvenendo le trattative con i vari Paesi è stato Ezpeleta: “Tutto questo coinvolge vari ministeri. Ritengo che coinvolga il Ministero degli Interni per la circolazione delle persone, della Salute per le misure di sicurezza e dei Trasporti per ciò che concerne entrare e uscire dalla Spagna“. Le trattative sarebbero in corso con diversi Paesi, non solo la Spagna: “Stiamo parlando con Brno, anche con Austria e Italia, per esaminare le diverse opzioni“.

Le misure per mantenere la sicurezza del Paddock

Per far sì che non ci siano casi di contagio da Covid-19 nel Paddock, Carmelo Ezpeleta ha spiegato che Dorna Sports ha intenzione di attivare una serie di protocolli a tutela della salute di piloti e addetti ai lavori, in primis, l’obbligo che tutti si sottopongano a un test 4 giorni prima di arrivare nel Paddock.

Una volta che tutti protagonisti della MotoGp saranno arrivati sul circuito verranno nuovamente sottoposti a un test, per poi essere controllati quotidianamente affinché si possano prendere tutte le misure necessarie nel malaugurato caso in cui qualcuno dovesse accusare sintomi del Covid-19. Sul numero delle competizioni Ezpeleta ha dichiarato: “Ci stiamo preparando per una stagione di 12-16 gare“. Se tutto andrà secondo i piani del CEO di Dorna Sports la MotoGp potrebbe tornare in pista il 19 luglio a Jerez.

Foto in alto: Shutterstock