lorenzo

Siamo arrivati al giro di boa di questa stagione del Motomondiale e, come da tradizione, non possono mancare i primi bilanci. Quello di Jorge Lorenzo è però tutt’altro che positivo. Il maiorchino era stato protagonista di uno dei “colpi” di mercato più discussi degli ultimi mesi in seguito alla decisione di passare alla Honda dove avrebbe avuto la possibilità di lavorare fianco a fianco con il campione del mondo Marc Marquez.

Una convivenza tra due “primedonne” che non si preannunciava particolarmente facile. Ma i problemi finora sono nati soprattutto sul piano del rendimento con il centauro iberico che non ha ancora trovato il giusto feeling con la moto, mentre il compagno di squadra, tanto per cambiare, domina in classifica. E si fa sempre più forte la voce di un suo ritorno in Ducati.

Una voce clamorosa si fa sempre più forte

Accettare un ruolo di comprimario quando in carriera hai conquistato ben cinque titoli mondiali non è mai semplice. Ma soprattutto diventa frustrante vedere il tuo compagno di squadra che colleziona vittorie, mentre tu non riesci nemmeno a trovare la sintonia con la moto. Queste sensazioni frullano certamente ormai da un po’ nella mente di Jorge Lorenzo, che aveva accetta l’offerta della Honda con l’idea di rimettersi in gioco e dimostrare di non aver perso lo smalto dei tempi migliori.

Tutto questo però non è avvenuto e non fa che alimentare ancora di più le voci di un suo addio alla scuderia giapponese. Ma addirittura c’è chi paventa un’ipotesi che avrebbe davvero del clamoroso: il ritorno alla Ducati, lasciata solo pochi mesi fa. Se questo dovesse accadere davvero il maiorchino potrebbe accasarsi alla Pramac e mettere così a rischio il posto di Jack Miller. L’australiano preferisce però non sbilanciarsi: “Sappiamo che al momento non ci saranno annunci, vedremo quale sarà il mio futuro – ha detto in conferenza stampa -. Sicuramente, dopo qualche indicazione che ho ricevuto, probabilmente c’è del vero dietro a queste voci. Il team Pramac vorrebbe tenermi, ho parlato con Paolo Campinoti questa mattina e lui me lo ha confermato. Quindi dovremo capire cosa fare per portare a termine le discussioni sul contratto. Sono molto contento della squadra di cui faccio parte e mi piacerebbe continuare questo rapporto. Però, se non potessi realizzare questo mio desiderio, dovrei guardarmi intorno e, al momento, non ci sono tante altre opzioni“.

Ma Petrucci cosa pensa?

La scuderia di Borgo Panigale ha già assicurato entrambi i sedili per la prossima stagione con la conferma di entrambi i piloti. Proprio quella di Danilo Petrucci, che ha rinnovato solo poche settimane fa, sembrava quella più in bilico. Il ternano preferisce però restare concentrato sulle gare che lo attendono.

Petrucci Ducati

Danilo Petrucci con la sua Ducati (Foto: Twitter)

Un ritorno di Lorenzo? Non ero informato su queste cose. L’ho letto poco fa su Twitter e non so cosa ci sia di vero. Nelle ultime 2 gare, soprattutto l’Austria, sarà ostica per me. Qui devo concentrarmi per prendere punti su Rins, dunque non ho avuto modo di preoccuparmi molto. Anche perché da quello che ho capito qualora arrivasse andrà da Pramac. Non mi interessa, sono molto concentrato sul campionato. Sto facendo bene anche se non sarà facile chiudere terzi. Quello che accadrà a Jorge non mi riguarda” – ha detto nell’incontro con la stampa.

Foto in alto: Twitter